Iscriviti

USA: incriminati per omicidio i progettisti dello scivolo più alto del mondo. Un bambino morì decapitato

Il Verruckt, lo scivolo più alto nel mondo entrò nel Guinness dei primati nel 2014. Ma ora i progettisti, dopo la morte di un bambino di 10 anni sullo scivolo, sono stati condannati.

Esteri
Pubblicato il 29 marzo 2018, alle ore 11:52

Mi piace
6
0
USA: incriminati per omicidio i progettisti dello scivolo più alto del mondo. Un bambino morì decapitato

I designer del Verruckt, lo scivolo più alto del mondo, tra cui uno dei due è socio azionario del parco acquatico dove è situata l’attrazione, sono stati accusati di omicidio. Per l’accusa i progettisti sono responsabili della morte a seguito di decapitazione di un bambino di 10 anni. Inoltre, l‘attrazione del Kansas è ritenuta “troppo pericolosa”.

Caleb Schwab morì mentre faceva il giro sullo scivolo considerato il più alto del mondo; la sua zattera volò via improvvisamente, precipitando contro un recinto sopraelevato.

Gli accusati che potrebbero scontare la pena in galera sono 3. Per il procuratore generale del Kansas, il comproprietario – Jeffrey Henry -, il titolare e il progettista dell’impresa di costruzione che ha creato il mega-scivolo sono colpevoli di negligenza. Accusati per omicidio di secondo grado, rischiano – secondo la legge americana – da 9 a 41 anni di reclusione.

Sullo scivolo più alto del mondo numerosi feriti

Caleb Thomas Schwab, 10 anni, perse la vita nell’agosto del 2016. Il piccolo era posizionato negli ultimi posti del gommone, mentre scendeva dallo scivolo più alto del mondo; a pochi metri dalla fine venne sbalzato fuori dalla zattera. Le persone davanti a lui riportarono fratture dello zigomo, mentre un’altra la frattura della mascella.

Ma oltre a quel tragico giorno, altre persone erano rimaste ferite, tra cui 4 bambini e 9 adulti. In soli 182 giorni di funzione dello scivolo più alto del mondo, infatti, rimasero ferite 13 persone, tra cui due commozioni cerebrali e una 15enne che rimase cieca temporaneamente. L’accusa ritiene che gli uomini dell’impresa di costruzione non avevano le competenze ingegneristiche e tecniche per costruire l’impianto, e che inoltre abbiano accelerato le tempestiche senza rispettare le norme necessarie. L’ex responsabile del parco, Tyler Austin ha già ricevuto una pena di 10 anni.

I portavoce dell’azienda Henry & Sons Construction Co., hanno dichiarato: “noi, come azienda e come famiglia combatteremo queste accuse e confidiamo che una volta presentati i fatti sarà chiaro che ciò che è accaduto su quello scivolo è stato un incidente imprevedibile“.

Per l’accusa, nel 2012 Henry – nella fretta di realizzare l’opera e senza specifiche competenze nel settore -, l’avrebbe predisposto a “saltare i passaggi fondamentali del processo di progettazione“. Inoltre ritengono che Henry e il progettista abbiano testato la giostra di notte e di nascosto per evitare controlli.

Caleb, la vittima di 10 anni, era figlio del politico repubblicano Scott Schwab; quel giorno lo scivolo era gratuito per le famiglie e i politici del Kansas.

La famiglia Schwab ha già ottenuto un risarcimento di 20 milioni di dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - E' assurdo perdere un figlio o una persona cara sulle giostre mentre invece l'obiettivo era quello di divertirsi. La sicurezza e i test per le giostre dovrebbero essere in tutto il mondo molte severe, in quanto si rischia davvero di compromettere la vita delle persone. Forse, considerando le molte persone ferite precedentemente sulla giostra, bisognava indagare prima.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!