Iscriviti

Il più grande aereo del mondo prende il volo per la prima volta ed è costruito da Stratolaunch

La Stratolaunch ha completato il primo volo dell'aereo più grande del mondo. Ecco com'è fatto e qual è la funzione per cui è stato progettato il velivolo con 6 motori.

Esteri
Pubblicato il 14 aprile 2019, alle ore 13:22

Mi piace
2
0
Il più grande aereo del mondo prende il volo per la prima volta ed è costruito da Stratolaunch

È successo tutto sabato mattina: l’aereo più grande della storia (e del mondo) ha completato il suo primo volo in assoluto, in California. Si tratta di un velivolo, costruito dalla Stratolaunch, che pesa quasi 230 tonnellate ed ha un’apertura alare di quasi 120 metri. L’aereo è stato concepito in origine per lanciare missili, e il volo inaugurale è durato 2 ore e mezza.

Il velivolo è stato progettato per volare ad una quota di 35 mila piedi dalla quale può lanciare dei razzi autopilotati che si alimentano da soli intorno all’orbita terrestre. 

StratoLaunch: l’aereo più grande del mondo

L’amministratore delegato della Stratoslaunch, Jean Floyd, si è espresso a riguardo spiegando che “È stato un momento emozionante per me, personalmente, vedere questo maestoso uccello prendere il volo”. Il collaudatore Evan Thomas ha affermato che “Il volo è stato fluido, il che è esattamente quello che si desidera per un primo volo”.

Le simulazioni, inoltre, sembrano essere state riprodotte fedelmente nella realtà e la strumentazione di bordo ha funzionato come fosse un orologio svizzero. La cosa incredibile è che questo volo è stato fatto esattamente a distanza di tre mesi dal licenziamento di 50 dipendenti e annullato il progetto di sviluppo di razzi compatibili con questo aereo.

I piani di oggi sono ben diversi rispetto a quelli, ad esempio, del 2011, quando era ancora vivo Paul Allen, colui che ha dato vita alla società e che è stato co-fondatore di Microsoft. Infatti, in origine l’obiettivo era di costruire una serie di missili, e la Stratolaunch è stata pensata come azienda per la spedizione di merci nello spazio. Basti pensare che i motori che fanno muovere il velivolo sono ben sei Boeing 747. Il primo satellite sarà lanciato nel 2020, secondo le ultime indiscrezioni da parte dell’azienda. L’aereo inoltre è costruito quasi tutto in fibra di carbonio e il carrello è costituito da 28 ruote.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Un aereo molto interessante. Esteticamente non fa impazzire, ma è una testimonianza degli ultimi progressi fatti in termini di ingegneria aerospaziale, elettronica, e in vari rami degli ambiti scientifici. Spedire merci nello spazio, poi, sarebbe risultata fantascienza fino ad una decina di anni fa, e invece oggi sembra assolutamente possibile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!