Iscriviti

Chattano online: l’amara scoperta dopo la proposta di matrimonio

Qualche giorno fa, ha avuto grande eco la storia di un ragazzo che, per mesi, è stato ingannato da una persona senza scrupoli, che si era fatta passare per un'avvenente appassionata di fitness. Tanto da indurlo a comprarle un anello di diamanti per sposarla...

Esteri
Pubblicato il 21 giugno 2017, alle ore 13:51

Mi piace
20
0
Chattano online: l’amara scoperta dopo la proposta di matrimonio

Ascolta questo articolo

Qualche anno fa, il Maestro Franco Battiato cantava, in un suo sonetto musicale, “niente è come sembra, niente è come appare, perché niente è reale”. Un adagio, questo, che calza a pennello con la storia di un ragazzo indiano vittima di uno spiacevole episodio di catfishing, ad opera di una persona che si è fatta passare per quella che non era.

La storia è apparsa, qualche giorno fa, su diversi siti internazionali (l’israeliano “Mako.co”, il croato “Vecernji”, il britannico “Unilad”, ed il nostrano “Il Mattino”), e ha per protagonista un ragazzo indiano di 28 anni che, navigando qua e là su Instagram, come tanti giovani d’oggi, si è imbattuto nel profilo di una certa Carrol Brown, che si proponeva come un’amante del fitness, con un profilo decisamente affollato di foto e video tratte dalla palestra, dalle uscite con gli amici, o dal suo contesto familiare (es. uno scatto con la torta di compleanno).

La ragazza, un’avvenente mechata dalle forme procaci, lo ha aggiunto su Messenger, essendo dotata anche di un profilo sul social in blu (ove precisava il titolo di studio, il lavoro, ed il fatto di abitare in America), e ha iniziato a parlare col giovane indiano che, mese dopo mese, ha decisamente perso la testa. Tanto da essersi impegnato in ben 2 lavori pur di poterle comprare un anello di diamanti: ormai, cotto com’era, il matrimonio era decisamente in cima alle sue priorità.

Ad un certo punto, sono iniziati i problemi. Il ragazzo, infatti, sollecitato da madre e sorella che erano venute a trovarlo, ha tentato più volte di rapportarsi dal vivo con la sua fiamma virtuale, proponendole videochiamate o anche solo conversazioni audio: tutte occasioni che la fanciulla ha sempre rifiutato categoricamente, adducendo – a motivazione – la sua atavica timidezza vinta, solo per qualche istante, con un breve (quanto artefatto digitalmente) messaggio vocale.

Comportamenti questi che, al fine, hanno indotto più di un sospetto nello spasimante indiano che, quindi, ha fatto un po’ di ricerche su Facebook, scoprendo Courtney Wilsnagh, la vera titolare delle foto e dei video apposti sul profilo Carrol Brown. Da qui, l’illuminazione: l’uomo – che era stato sul punto di partire per la Florida per incontrare la sua bella – era rimasto vittima di un episodio di catfishing (qui, quanto capitato ad un’insegnante inglese, e ad una stellina di bellezza) in cui una persona assume un’identità fittizia, con lo scopo di ingannare utenti ignari, magari per chieder loro doni o altro.

Il ragazzo, che ha voluto rimanere anonimo, ha spiegato di sentirsi quasi morire per l’inganno ricevuto, e che non sa come spiegare la situazione a familiari ed amici dacché, invaghito com’era, ha rifiutato ben 2 reali proposte di matrimonio, ormai andate definitivamente a monte. D’altro canto, Courtney – opportunamente avvertita della circostanza – si è detta sconvolta per l’accaduto, quasi violata nel suo intimo perché qualcuno si era fatto passare per lei.

La bella esperta di fitness, dapprima aveva pensato di rendere privato il suo profilo, o di marchiare le foto con dei watermark, ma – convenendo sul fatto che l’episodio avrebbe potuto coinvolgere qualsiasi altra persona sia solita pubblicare i propri ricordi in internet – ha deciso di esporsi per mettere in guardia gli utenti, con l’osservazione (quanto mai opportuna) che – se qualcuno vi chiede regali o denaro per interagire – si tratta sicuramene di una truffa. In questa fattispecie, essendo illegale, il tutto va segnalato alla Polizia, con dovizia di particolari, ed al social coinvolto che, come nel caso della finta Carrol Brown, ha provveduto a chiudere l’account fake.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho letto questa notizia qualche giorno fa, e ci ho riflettuto bene: dapprima, mi sembrava una nota quasi di costume, non meritevole d'essere riportata ma, reperendo in giro per la Rete alcune dichiarazioni del povero ragazzo indiano, ed altri casi di catfishing, ho capito che il problema è piuttosto serio. Nessuno meriterebbe di essere ingannato in questo modo: non tanto e non solo per i soldi che potrebbe rimetterci, quanto per la ricaduta emotiva che - a seguito di un disinganno - può capitare tra capo e collo delle persone più sensibili ed esposte.

Lascia un tuo commento
Commenti
Costantino Ferrulli
Costantino Ferrulli

21 giugno 2017 - 18:45:40

Addirittura arrivare al matrimonio senza mai aver incontrato la probabile sposa. Perplesso... molto perplesso

0
Rispondi
Costantino Ferrulli
Fabrizio Ferrara

21 giugno 2017 - 20:42:06

Sapessi io :)

0
Luca Paolo Colombo
Luca Paolo Colombo

22 giugno 2017 - 09:38:55

Un bel "POLLO da spennare, l'Indiano, Difatti si è ritrovato Implume"!

0
Rispondi