Iscriviti

Catfish: false identità sui Social Network, non tutto è reale

Catfish vuol dire pesce gatto e in gergo urbano viene definita in questo modo una persona che finge di essere qualcun altro sui Social Network solitamente per stringere una relazione virtuale, non si sa mai chi c'è dall'altra parte dello schermo

Internet e Social
Pubblicato il 7 febbraio 2014, alle ore 11:34

Mi piace
1
0
Catfish: false identità sui Social Network, non tutto è reale

Catfish in inglese vuol dire pesce gatto e in gergo urbano vengono descritte con questo termine coloro che sui Social Network fingono di essere qualcun altro solitamente per intrecciare delle storie amorose virtuali.

Il fenomeno è stato messo in risalto dal film-documentario basato sulla storia vera accaduta a Nev Shulmann, che ha sperimentato sulla sua pelle che non tutto quello che c’è dietro lo schermo di un computer è reale. Nev è un fotografo che instaura prima un rapporto con Abby, una bambina prodigio, che dipinge le foto di Nev su tela, da lì nasce un rapporto anche con il resto della famiglia di Abby, soprattutto con la sorella, Megan, con cui nasce una vera e propria storia d’amore virtuale, finchè un giorno Nev decide di recarsi in Michigan per incontrarla.
Scopre, però, che Megan non esiste, ma che si tratta in realtà di una donna di nome Angela. Dopo il documentario inizia una trasmissione su MTV in cui Nev aiuta gli altri a capire chi è la persona di cui si sono innamorate online.

Tutto questo dovrebbe far riflettere sul fatto che su internet non si incontrano sempre persone sincere. A molti di noi è capitato di creare un profilo falso sui social network, ma instaurare un rapporto d’amore virtuale è un’altra cosa. Si comincia magari per noia, per paura di non essere accettati, per insoddisfazione della propria vita reale o addirittura a causa del proprio aspetto fisico e ci si ritrova ad essere intrappolati in un mondo fatto di menzogne.

Non si riesce poi ad uscirne, magari ci si innamora veramente e non si ha il coraggio di confessare che quelle foto sono di un’altra persona, che non si è così come ci si è descritti. E’ un vicolo senza uscita! Bisogna imparare ad usare il buon senso anche sui social network e le regole sono semplici ed anche un pò banali, ma utili.

  1. non rivelare agli sconosciuti cose intime, almeno le prime volte che si chatta.
  2. non credere ad ogni cosa che ti scrivono, controlla i profili e i video che eventualmente sono stati inviati.
  3. guarda le foto presenti sul profilo per capire se sono reali e se appartengono ad altre persone.
  4. vedere gli amici, controllare se ne avete qualcuno in comune e la loro posizione geografica.
  5. attenzione alle richieste particolari, se ti chiedono foto sexy lascia perdere.

Attenzione, quindi ai falsi profili e state anche attenti a crearne, perchè è reato crearli, soprattutto se si reca danno a qualcuno, usare sempre il buon senso!

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!