Iscriviti

Reddito di cittadinanza, ricarica prevista oggi 27 settembre 2019: ecco tutti i dettagli

Anche questo mese sta per arrivare sulle card degli assegnatari la nuova ricarica mensile del reddito di cittadinanza. Le informazioni da conoscere in base a quando è stata fatta la richiesta.

Economia e Finanza
Pubblicato il 27 settembre 2019, alle ore 08:57

Mi piace
2
0
Reddito di cittadinanza, ricarica prevista oggi 27 settembre 2019: ecco tutti i dettagli

Sono in molti a domandarsi quando avverrà l’accredito del reddito di cittadinanza nel mese di settembre. Secondo quando disposto dalla stessa Inps, il sussidio di welfare sarà erogato oggi 27/9. A predisporre i flussi verso Poste Italiane (che si occupano di gestire i pagamenti) è stato lo stesso istituto pubblico di previdenza, che aveva già provveduto al pagamento dell’assegno di agosto il giorno 27 dello scorso mese.

Cambierà invece la data di accredito nel mese di ottobre, visto che il 27 cadrà di domenica. In questo caso, il pagamento del reddito di cittadinanza slitta quindi al giorno successivo, ovvero in data 28/10. Infine, bisogna evidenziare che quanto appena esposto risulta valido rispetto a coloro che hanno già una pratica “a regime”.

Chi invece ha chiesto per la prima volta il reddito di cittadinanza ricade nel novero delle nuove attivazioni. In questo caso specifico, il primo pagamento viene erogato dopo il giorno 15 del mese ed il credito risulta già precaricato all’interno della card, che viene consegnata dall’Ufficio Postale di competenza tramite convocazione del beneficiario.

Assegni di cittadinanza: perché è importante conoscere la data di accredito

i destinatari del reddito di cittadinanza sono chiamati a conoscere le date di accredito visto il particolare meccanismo di funzionamento nella gestione dell’emolumento. Infatti, i beneficiari che non spendono interamente l’importo dell’assegno ricevuto si vedranno penalizzare l’erogazione successiva attraverso una trattenuta del 20%. In questo modo, il legislatore si assicura che il beneficio possa effettivamente arrivare laddove risulta necessario.

Infine, è importante ricordare che l’importo può essere ritirato parzialmente anche in contanti tramite il bancomat, seppure nella misura fissa massima di 100 euro al mese. La card permette inoltre l’acquisto di qualsiasi tipo di bene di consumo, fatta eccezione per alcuni beni considerati di lusso, per i giochi di azzardo o per altre categorie merceologiche (armi, materiale per adulti o servizi di trasferimento di denaro). Infine, la card non può essere utilizzata all’estero, e deve quindi essere impiegata in esercizi localizzati sul territorio nazionale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - Il reddito di cittadinanza rappresenta un aiuto di welfare importante per oltre 900mila famiglie e per milioni di persone che beneficiano indirettamente del provvedimento (facendo parte del nucleo familiare del destinatario). Le regole di assegnazione e di accredito sono accompagnate anche da alcune specifiche norme di utilizzo che i destinatari devono ricordare per evitare di perdere l’assegno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!