Iscriviti
Roma

Roma: trovata la mamma suicida. Ancora disperse le due gemelline neonate

All'alba di oggi, a Roma sul lungotevere, scatta l'allarme per una donna che si lancia nel vuoto. Il marito, disperato, cerca le due gemelline di appena sei mesi.

Cronaca
Pubblicato il 20 dicembre 2018, alle ore 17:55

Mi piace
22
0
Roma: trovata la mamma suicida. Ancora disperse le due gemelline neonate

Una trentottenne, mamma di due gemelline di appena sei mesi, è scappata di casa questa mattina all’alba, portando le due piccole con sé. Mentre il marito della donna dava l’allarme, perché questa mattina alzandosi non trovava la moglie a letto e tantomeno le due bambine, arrivava anche la segnalazione dell’autista di un furgone che consegna merci: “Ho visto una donna gettarsi giù dal ponte, correte“.

Scattate le ricerche immediatamente, la donna è stata trovata morta nel Tevere, all’altezza di ponte Marconi, sulla riva sinistra del fiume, su Lungotevere San Paolo, intorno alle 11 del mattino, dopo quattro ore di intense ricerche. La donna si sarebbe lanciata da ponte Testaccio, quartiere di Roma, dove abitava con il marito. Si cercano le due gemelline di 6 mesi, al momento ancora disperse.

Il marito della donna e padre delle gemelline è disperato. Pare che questa mattina si sia recato al mercato di Testaccio piangendo e chiedendo aiuto nelle ricerche. È stato ascoltato dalla polizia del commissariato Celio, e pare non ci siano state liti o incomprensioni con la moglie la sera prima, o nei giorni precedenti: tuttavia, pare che negli ultimi tempi lei non stesse bene, e stesse attraversando un periodo buio a seguito del parto prematuro.

La polizia, che sta indagando sul caso, dopo aver perquisito la casa dove la donna ha lasciato la sua borsa e il suo telefono, da ore sta controllando tutto il percorso tra la casa della coppia e ponte Testaccio, verificando i cassonetti che si trovano lungo le vie, i vicoli e/o luoghi chiusi dove la donna potrebbe aver abbandonato le due bimbe. In volo anche un elicottero.

Tutti sperano in un miracolo per le due neonate, sebbene finora le ricerche non abbiano avuto esito. La Procura di Roma ha avviato una indagine per omicidio-suicidio in relazione alle morte della giovane mamma. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Maria Guerricchio

Maria Guerricchio - Pare che anche dopo essere uscita dall'ospedale, la donna non si fosse completamente ristabilita. La depressione post partum è davvero una bestia nera. Mi auguro che nella sua follia cieca abbia - anche last minute - preservato la vita di quei due angioletti innocenti. Anche se, nell'eventualità che avesse voluto lasciarle vive, non avrebbe avuto senso portarle fuori di casa con sé.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!