Iscriviti
Roma

Roma, omicidio Luca Sacchi: arrestati 2 giovani di 21 anni

Arrestati due ragazzi di 21 anni per l'omicidio di Luca Sacchi nel tentativo di difendere la propria ragazza da una rapina a mano armata. Ecco i dettagli.

Cronaca
Pubblicato il 25 ottobre 2019, alle ore 17:33

Mi piace
5
0
Roma, omicidio Luca Sacchi: arrestati 2 giovani di 21 anni

Per l’omicidio di Luca Sacchi, nella notte, sono stati fermati due giovani. Si tratta di due ragazzi romani che sono sospettati di aver ucciso Luca nel mezzo di una rapina mentre cercava di difendere la propria fidanzata. Sono arrivati in Questura verso le 2.45 di notte, e sono stati interrogati per ore. Entrambi i sospettati hanno 21 anni, e questa mattina sono stati anche arrestati.

Inizialmente si pensava che Luca avesse tentato di difendere la ragazza dalla rapina, tuttavia la ricostruzione dei fatti spiega altro: i due assassini conoscevano la vittima e si dovevano incontrare per vendere la droga a Luca. Uno dei due ragazzi, infatti, presenta dei precedenti per droga. 

Omicidio Luca Sacchi: possibile acquisto di droga?

La mazza utilizzata per picchiare la fidanzata della vittima è stata ritrovata e sequestrata, mentre la pistola usata per ammazzare Luca Sacchi non ancora. A spiegare l’accaduto è stata la madre di uno dei due ragazzi che avrebbe detto di sospettare del proprio figlio, quello incensurato dei due. 

Le indagini hanno fatto emergere che i due giovani si erano nascosti. Anche la Smart utilizzata è stata sequestrata, mentre si sospetta che la pistola possa essere una calibro 38. La fidanzata di Luca, invece nega le ipotesi sullo scambio da pusher. Spiega che stava facendo “la guardia” al fratello più piccolo che era nel pub lì vicino. 

Il profilo su Facebook di uno dei due sospettati mostra come foto profilo tre uomini che impugnano un’arma e la puntano contro l’obiettivo della “macchina fotografica”. È appassionato di serie TV, come qualsiasi ragazzo, come Gomorra e Romanzo Criminale, di MMA e musica rap. Diversi sono i post che fanno riferimento ad armi da fuoco, come una delle sue ultime condivisioni: “Sia nel bene che nel male io la mia vita me la godo finché posso… Degli altri? Non me ne frega un c*zzo! Nessuno mi ha regalato niente”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Sarà da approfondire la questione legata alla possibilità che i due ragazzi conoscessero già la vittima. Perché la fidanzata sembra veramente convinta che si trattasse solo di una rapina. I carabinieri e la polizia stanno continuando le indagini: ci sono ancora troppi punti oscuri sulla vicenda più "chiacchierata" della settimana.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!