Iscriviti
Roma

Roma: guida suv con tasso alcolemico da coma etilico, 10,74

Guidava un suv in stato d'ebbrezza, in pieno coma etilico, con ben 10,74 grammi di tasso alcolico in corpo. Confiscata la patente ad un romano di 44 anni.

Cronaca
Pubblicato il 1 luglio 2020, alle ore 21:30

Mi piace
3
0
Roma: guida suv con tasso alcolemico da coma etilico, 10,74

Ancora una volta (a poche ore dall’episodio di Biella) una notizia che riguarda l’eccessivo consumo di alcool, che rappresenta un vero e proprio pericolo se ci si mette alla guida di un mezzo. Ad Ariccia, comune romano, lo scorso sabato notte sono stati registrati 65 ritiri della patente di guida.

Durante un controllo autostradale da parte dei vigili urbani sono state infatti fermate 120 auto ed è scattato immediatamente l’alcoltest, il quale ha rivelato che più della metà dei conducenti stava guidando in stato d’ebbrezza con livelli alcolemici decisamente sopra quanto consentito dalla legge.

Ma, a battere ogni record mai raggiunto nella regione Lazio, è stato un uomo di 44 anni, fermato e sottoposto all’alcoltest, che ha rivelato la presenza di ben 10,74 grammi di alcool etilico in corpo. Il romano si trovava quindi alla guida del suo suv in pieno coma etilico, incurante del pericolo che avrebbe rappresentato per sé stesso e per gli altri.

Ricordiamo che lo stato di coma etilico si raggiunge quando vengono superati i 3,5-4 grammi per litro di sangue e questo comporta dei sintomi molto gravi e pericolosi. L’uomo dei record ha tentato di giustificarsi spiegando di aver usato uno speciale collutorio, ma questo non ha convinto gli agenti della polizia che hanno chiesto anche accertamenti al pronto soccorso di Albano.

Per il 44 enne romano è stato disposto l’immediato ritiro della patente e l’obbligo di frequentare il Ser.D d’appartenenza (servizio pubblico per le dipendenze patologiche) prima di poterla ottenere nuovamente.

A Roma e provincia, purtroppo, non è la prima volta che vengono registrati eccessi d’alcool nei conducenti. La scorsa settimana infatti sono stati effettuati dei controlli a Marino, paesino dei Castelli Romani, dove si svolgeva la Sagra dell’Uva, una tradizionale festa dove il vino esce dalle fontane. In occasione di questa sagra, sono state ricoverate 22 persone al pronto soccorso per problemi legati all’eccesso di alcol e sono state ritirate ben 40 patenti di guida.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivana Currao

Ivana Currao - È veramente vergognoso dover leggere delle notizie di questo tipo. Gente del genere è totalmente folle e non si rende conto di essere un reale pericolo per sé stessi e per gli altri. Purtroppo l'eccessivo tasso alcolemico nei guidatori è un problema sempre più ricorrente e che non si riesce a debellare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!