Iscriviti
Venezia

Marghera, bambino di 10 anni si chiude in terrazzo: aveva litigato con i genitori

Aveva litigato con i genitori a causa di un brutto voto preso a scuola, per questo un bambino di 10 anni si è chiuso fuori sul terrazzo al secondo piano di un edificio. Essenziale l'intervento di un poliziotto.

Cronaca
Pubblicato il 18 marzo 2019, alle ore 09:43

Mi piace
2
0
Marghera, bambino di 10 anni si chiude in terrazzo: aveva litigato con i genitori

Dopo la terribile tragedia avvenuta a Modena dove una donna di 47 anni si è lanciata dal balcone del decimo piano della sua abitazione con in braccio il nipotino di soli 5 anni, arriva un’altra notizia simile da Marghera, in provincia di Venezia, che fortunatamente si è risolta nel modo migliore. 

A rivelarsi essenziale, perchè quanto avvenuto a Marghera non si trasformasse in una tragedia, è stata l‘intervento di un poliziotto che è riuscito a raggiungere il bambino di 10 anni che si era rinchiuso fuori nel bacone dell’abitazione dei nonni, al secondo piano di un edificio. Secondo quanto è stato affermato, il piccolo aveva litigato con i genitori a causa del suo andamento scolastico.

I fatti

Secondo le indiscrezioni, il bambino di 10 anni, che nella giornata di ieri si è chiuso fuori sul terrazzo nell’abitazione dei nonni, aveva litigato con i genitori a causa di un brutto voto ricevuto a scuola. Da quanto è emerso, il bambino era rimasto notevolmente scosso da quella litigata e quella mattina non è andato a scuola, rimanendo a casa dei nonni.

Subito dopo pranzo, senza dire alcuna parola e senza neanche lasciare intendere ai nonni l’estremo gesto che voleva compiere, è uscito fuori in terrazzo, al secondo piano dell’edificio, ed ha chiuso la porta dall’esterno. Solo in un secondo momento i familiari si sono resi conto di quanto stava accadendo e, poichè il nipote non rispondeva alle loro richieste di aprire la porta, sono stati allertati i Vigili del Fuoco e la polizia.

Le testimonianze affermano che ad evitare la tragedia è stato un poliziotto arrivato in soccorso del bambino; dopo aver creato un contatto visivo con il bambino, il poliziotto si è arrampicato sul terrazzo vicino per poi riuscire ad afferrare il piccolo e tenerlo abbracciato perchè non avvenisse il dramma. Il bambino era visibilmente scosso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Fortunatamente la storia si è conclusa nel modo migliore, ma questo mette nuovamente sotto ai riflettore una questione davvero molto importante. Spesso gli adulti non si rendono conto della sensibilità che hanno i bambini, anche una parola detta per noi in modo normale o per spronare i più piccoli a dare il massimo, loro non la recepiscono in questo modo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!