Iscriviti

Il 16 maggio Messina ricorda un Santo cittadino

Si tratta di Annibale Maria di Francia, sacerdote oggi Santo, che visse la sua opera in città nel corso del secolo scorso. A presiedere la celebrazione arriverà dalla Spagna un Cardinale.

Cronaca
Pubblicato il 11 maggio 2019, alle ore 19:02

Mi piace
10
0
Il 16 maggio Messina ricorda un Santo cittadino

La città di Messina si prepara a rendere omaggio ad uno dei suoi figli più famosi, S. Annibale Maria di Francia che, nato nel 1851, ha vissuto tutta la sua opera in riva allo stretto superando anche la prima guerra mondiale ed il violento terremoto del 1908. Morto nel 1927, è stato un sacerdote che ha fondato due congregazioni, i Rogazionisti del Cuore di Gesù e le Figlie del Divino Zelo, oggi sparse nei vari continenti in tutto il mondo.

Un Santo “sociale” di inizio secolo scorso famoso per l’attenzione rivolta ai più poveri ed ai bisognosi che ebbe giusto centocinquanta anni fa un’importante intuizione, quella del “Rogate” che si realizzò successivamente alla sua morte nel 1964 quando Papa Paolo VI istituì la Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni.

Il prossimo 16 maggio ricorreranno quindici anni dallo stesso giorno del 2004 nel quale fu proclamato Santo da Papa Giovanni Paolo II (assieme tra l’altro a Don Luigi Orione e Gianna Berretta Molla); la ricorrenza sarà presso la Casa Madre della sua opera, dove si trova il corpo incorrotto.

La Basilica Santuario di S. Antonio da Padova in pieno centro cittadino, che durante l’anno è spesso meta di pellegrinaggi, vedrà alle ore 18 il solenne Pontificale presieduto da Sua Eminenza il Cardinale Luis Martinez Sistach, Arcivescovo emerito di Barcellona in Spagna. Al termine dello stesso, avrà inizio la processione per le vie cittadine con il prezioso Busto Reliquiario con la partecipazione di numerosi fedeli e del clero messinese. Il tutto sarà anticipato con tre giorni di preparazione che vedrà la partecipazione di padre Carmelo Capizzi della provincia Centro Nord dei Rogazionisti.

Altra giornata clou è il primo di giugno, giorno effettivo della sua morte nel 1927, quando oltre all’omaggio floreale alla sua statua da parte dell’amministrazione cittadina, in serata si svolgerà “La notte dei Santuari”, una nuova iniziativa in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana che avrà un ricco programma di eventi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Triolo

Antonio Triolo - La figura del sacerdote Sant'Annibale a Messina è una figura importantissima per l'opera svolta in vita e per quella dei suoi figli che ne conservano ancora lo spirito; si sta via via nel tempo riscoprendo, tanto è vero che i fedeli di anno in anno aumentano, soprattutto da quando - quindici anni or sono - è stato elevato agli onori della canonizzazione da Papa Giovanni Paolo II.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!