Iscriviti

Flavio Briatore condannato in appello a 18 mesi per reati fiscali

Flavio Briatore è stato condannato dalla Corte di Appello di Genova per reati fiscali commessi dal 2006 al 2010 riguardanti lo yacht Force Blue ed il suo noleggio.

Cronaca
Pubblicato il 10 febbraio 2018, alle ore 19:47

Mi piace
7
0
Flavio Briatore condannato in appello a 18 mesi per reati fiscali

 Flavio Briatore è stato condannato oggi dalla Corte d’appello di Genova a 1 anno e sei mesi per reati fiscali riguardanti lo yacht Force Blue sequestrato dalla GdF nel 2010 a largo de La Spezia proprio durante una vacanza con la moglie Elisabetta Gregoraci ed il figlio Nathan Falco, per averlo dato in noleggio senza dichiararne i relativi proventi.

Pare infatti che il Briatore con gli altri quattro imputati usasse il panfilo per uso diportistico specialmente in acque nazionali, dal luglio 2006 al maggio 2010, senza però aver versato l’Iva che ammonterebbe ad una cifra pari a 3.6 milioni di euro. Oltre ad aver emesso fatture inesistenti, sembrerebbe che il carburante usato per il mega yacht dovesse essere soggetto ad imposte, mentre Briatore lo ha sempre fatto risultare esente da accise.

Stessa condanna anche per il comandante dello yacht, Ferdinando Tarquini, e per Dominique Warluzel, una delle amministratrici della Autumn Sailing Limited, proprietaria del maga yacht, mentre è stata confermata l’assoluzione per due amministratori, Maria Pia Fusco e Laurence Eckle Teyssedou. In primo grado, era stata chiesta anche l’aggravante della transnazionalità del reato, in quanto furono utilizzati collaboratori che lavoravano in paesi stranieri.

Insomma, proprio un brutto periodo per Flavio Briatore che, dopo essersi separato dalla moglie Elisabetta Gregoraci, dalla quale ha avuto anche un figlio Nathan Falco, ora si ritrova ad avere problemi con la giustizia per cose successe parecchi anni fa. Sta cercando in tutti i modi di andare avanti e, non più tardi di qualche settimana fa, ha postato una foto su Instagram dove, dal suo barbiere personale, ha voluto aggiustarsi barba e capelli.

Fin qui nulla di importante, se non fosse per il fatto che i suoi fan hanno subito preso la palla al balzo per fargli notare che, con la barba più folta e curata e la chioma tirata indietro, la sua somiglianza con Eric Forrester di Beautiful era impressionante: “Sembri il padre di Ridge Forrester #twittamibeautiful” .

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Se Flavio Briatore ha sbagliato, è giusto che espii la sua colpa perché l'evasione fiscale non crea un danno solamente allo Stato, ma anche a tutti i cittadini che si impegnano regolarmente a pagare le tasse. È facile far sfoggio della propria ricchezza, senza però non assumersi l'onere delle proprie responsabilità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!