Iscriviti
Roma

Domenico Giani: dopo le dimissioni, riceve a casa la visita di Papa Francesco

L'ex comandante della gendarmeria ha avuto una visita a sorpresa da parte di Papa Francesco. L'incontro è avvenuto all'insegna della stima, dopo che Giani aveva dato le dimissioni dal suo incarico.

Cronaca
Pubblicato il 16 ottobre 2019, alle ore 19:47

Mi piace
6
0
Domenico Giani: dopo le dimissioni, riceve a casa la visita di Papa Francesco

Permesso? Sono il Papa“, con queste parole il Santo Padre si è presentato a casa del suo ex comandante della gendarmeriaDomenico Giani, e della sua famiglia. Con la spontaneità di sempre, Papa Francesco si è recato nell’abitazione di Giani, che si trova all’interno delle mura vaticane e, dopo essersi presentato suonando il campanello, è salito in ascensore. 

Un comunicato su Vatican News ha dato conferma della visita del Papa, gesto che va a confermare la stima per l’ex comandante della gendarmeria ed essere vicino ai suoi cari in questo momento. È stata una lunga chiacchierata a quattro visto che, oltre Papa Francesco e Domenico Giani, erano presenti anche la moglie e la figlia dell’ex comandante (il figlio vive in America).

La gradita visita è avvenuta ieri, 15 ottobre, dopo la sessione pomeridiana del Sinodo sull’Amazzonia. Soltanto il giorno prima, lunedì, un comunicato della sala stampa della Santa Sede aveva annunciato le dimissioni di Giani e ricordato che il Papa aveva “espresso il proprio apprezzamento per questo gesto, riconoscendo in esso un’espressione di libertà e di sensibilità istituzionale”. Gesto “che torna ad onore della persona e del servizio prestato con umiltà e discrezione al Ministero Petrino e alla Santa Sede“.

La decisione di dimettersi era stata presa dall’ex comandante della gendarmeria per prendere su di sé la responsabilità oggettiva della fuga di notizie riservate avvenuta il 2 ottobre. In quel giorno, era stata diffusa una nota di servizio interna corredata delle fotografie di cinque dipendenti della Santa Sede su cui si doveva fare chiarezza e, per questo, sospesi dal servizio.

Giani “ha rimesso il proprio mandato nelle mani del Santo Padre, in spirito di amore e fedeltà alla Chiesa ed al Successore di Pietro” serviti per vent’anni, nel corso dei quali si sono succeduti tre Pontefici, scriveva la nota di ieri. Oggi il Papa ha sancito con la stima e l’apprezzamento il suo amore e la sua fedeltà, facendogli visita. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Ancora una volta Papa Francesco sorprende tutti con le sue visite "a sorpresa". Già nella nota di ieri si capiva la stima e l'affetto che il Papa aveva ed ha per Giani: oggi la visita ne dà conferma. È stato un gesto coraggioso quello dell'ex comandante, che prova il suo spirito di servizio disinteressato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!