Iscriviti

Covid19, Pierluigi Lopalco: "Nessuno dei ceppi isolati in Puglia presenta la variante inglese"

Aeroporti di Puglia fa sapere che nella giornata del 20 dicembre non è atterrato nessun volo proveniente dalla Gran Bretagna, rassicurazioni arrivano anche dall'assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco.

Cronaca
Pubblicato il 21 dicembre 2020, alle ore 12:08

Mi piace
0
0
Covid19, Pierluigi Lopalco: "Nessuno dei ceppi isolati in Puglia presenta la variante inglese"

Sta spaventando l’Europa intera la nuova variante “inglese” del Covid-19, la mutazione del coronavirus Sars-CoV-2 che è stata identificata per la prima volta nel Regno Unito già nelle scorse settimane. Nella giornata di ieri si è diffusa la notizia che la variante si stia cominciando a diffondere in tutto il mondo, ed è stata già trovata in Italia, Olanda, Belgio, Danimarca e Australia. Per questo le autorità italiane, così come quelle di altre nazioni, hanno deciso di sospendere in via precauzionale tutti i voli provenienti dal Regno Unito.

Per quanto riguarda però la regione Puglia, la società Adp comunica che nella giornata di ieri 20 dicembre negli aeroporti pugliesi non è atterrato nessun volo dalla Gran Bretagna.

“Al momento nessuno dei ceppi isolati negli scorsi mesi in Puglia presenta la variante inglese” – così ha dichiarato a Bari Today l’assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, affermando che nella regione la situazione epidemiologica resta sotto controllo. Nei prossimi giorni ulteriori analisi sui tamponi eseguiti saranno effettuate dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata con sede in provincia di Foggia. Chi è rientrato negli ultimi 14 giorni da Inghilterra, Irlanda, Scozia e Galles è obbligato ad eseguire un tampone al fine di rintracciare l’eventuale contagio dalla variante “inglese” del Covid. 

Asl contatteranno i soggetti che dovranno fare il test

Per questo la regione Puglia ha stabilito che nelle prossime ore saranno consultati tutti gli elenchi dei passeggeri che negli ultimi 14 giorni sono rientrati dal Regno Unito, i quali saranno obbligati ad effettuare un test antigenico o molecolare presso una struttura sanitaria. L’obiettivo è quello di isolare persone positive alla mutazione del coronavirus Sars-CoV-2. Secondo quanto riferiscono i media internazionali, quest’ultima sarebbe del 70% più contagiosa rispetto al ceppo di Wuhan

L’Organizzazione mondiale della Sanità, coordinata da Tedros Adhanom Ghebreyesus, sta seguendo da vicino gli sviluppi della vicenda e oggi la UE ha indetto una riunione dell’Ipcr, l’istituzione che gestisce le crisi nella Unione Europea. Negli aeroporti pugliesi di Brindisi e Bari ci sono diversi voli giornalieri da e per la Gran Bretagna, soprattutto diretti a Londra Stanset, per questo tra i cittadini c’è stata molta apprensione. 

L’obiettivo delle autorità è appunto impedire che questa nuova variante possa diffondersi rapidamente in tutto il mondo, per questo Londra e buona parte dell’Inghilterra da ieri 20 dicembre sono entrati in lockdown. Le autorità sanitarie comunque fanno sapere che non c’è nessun pericolo per quanto riguarda la risposta immunitaria dei vaccini anti Covid, che sarebbero efficaci anche su questa variante. Nelle prossime ore sicuramente si potranno conoscere ulteriori dettagli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Per adesso la variante del Covid non è stata identificata in Puglia e nelle ultime ore non sono arrivati aerei provenienti dal Regno Unito. L' allerta resta comunque alta per cui tutti noi dobbiamo continuare a rispettare le regole anti contagio impartite dalle autorità sanitarie. Ne va della nostra salute e come fanno capire questi episodi la pandemia è ancora ben lontana dall'essere sconfitta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!