Iscriviti
Roma

Covid-19, la nuova variante identificata anche in Italia: positiva una donna a Roma

La notizia è stata diramata nella serata di ieri 20 dicembre dal Ministero della Salute, il compagno della donna era rientrato pochi giorni fa dall'Inghilterra. Nelle scorse ore il Governo italiano ha sospeso tutti i voli con il Regno Unito.

Cronaca
Pubblicato il 21 dicembre 2020, alle ore 10:16

Mi piace
0
0
Covid-19, la nuova variante identificata anche in Italia: positiva una donna a Roma

Il coronavirus Sars-CoV-2 non molla la presa in tutta Europa, anzi in questi ultimi giorni si sta cominciando a diffondere una nuova variante del Covid-19, la quale sarebbe più infettiva di quella appartenente al ceppo di Wuhan. Secondo gli esperti questa mutazione del virus è stata riscontrata già nelle scorse settimane nel Regno Unito, circostanza che ha obbligato il Premier Boris Johnson ad avvisare immediatamente l’Organizzazione mondiale della Sanità, che adesso sta conducendo i relativi accertamenti. 

Nella serata di ieri 20 dicembre il Ministero della Sanità, coordinato dal ministro Roberto Speranza, ha fatto sapere che la variante “inglese” del Covid è stata rilevata anche in Italia. Precisamente è stata trovata positiva una donna italiana, il cui convivente è rientrato negli scorsi giorni dall’Inghilterra. Attualmente la signora, così come anche il suo compagno, si trova assieme a lui in quarantena, così come previsto dai protocolli sanitari. 

Oggi 21 dicembre riunione urgente della Ue

Secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa, anche tutti i famigliari della donna positiva alla variante “inglese” del Covid sono stati posti in isolamento, così come tutti i contatti stretti della paziente. Le sue condizioni di salute sarebbero comunque buone. Molto probabilmente la paziente si è recatata a fare il tampone presso un drive-through che si troverebbe nella zona di Roma. In queste ore il Governo italiano, in via del tutto precauzionale, ha deciso di sospendere tutti i voli con il Regno Unito. 

Nel frattempo oggi 21 dicembre si terrà una riunione di emergenza dell’Ipcr, l’ente che gestisce le crisi all’interno dell’Unione Europea. All’incontro parteciperanno tutti i vari rappresentanti degli Stati membri, questo al fine di discutere questa situazione e forse anche i relativi provvedimenti da adottare per contenere l’ulteriore diffusione della pandemia

Il Direttore Generare della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, è intervenuto sulla vicenda affermando che le mutazioni riscontrate su questa variante del Covid-19 riguardano la proteina di superficie, la Spike appunto, per cui i vaccini che sono attualmente allo studio dovrebbero comunque poter dare una risposta immunitaria efficace contro il virus. La mutazione del virus è stata individuata anche in Olanda, Belgio, Danimarca e addirittura in Australia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - La nuova variante del Covid-19 spaventa davvero tutta Europa e il mondo intero, già alle prese con l'emergenza sanitaria cominciata diversi mesi addietro. Forse questa mutazione del virus è anche più facile da trasmettersi, ma su questo ci sono in corso i relativi studi. Nelle prossime ore sicuramente potremo sapere di più, ma l'allerta resta davvero alta, per cui bisogna continuare a rispettare tutte le regole anti-contagio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!