Iscriviti

Coronavirus, supermercati presi d’assalto durante la notte nonostante il governo assicuri l’approvvigionamento alimentare

Dopo che il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte ha voluto estendere la zona rossa per tutta l'Italia, i supermercati sono stati presi d'assalto. Il Governo però, con un altro comunicato, garantisce l'approvvigionamento alimentare.

Cronaca
Pubblicato il 10 marzo 2020, alle ore 10:12

Mi piace
3
0
Coronavirus, supermercati presi d’assalto durante la notte nonostante il governo assicuri l’approvvigionamento alimentare

Le misure contro la diffusione del coronavirus sono state estese per tutta l’Italia. Il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte ha infatti dichiarato di aver firmato in queste ore un nuovo decreto in cui tutta la penisola diventa zona rossa, con l’obbiettivo di diminuire gli spostamenti, a meno che non ci siano motivi di lavoro o di salute.

Per invitare i cittadini a non uscire da casa, tranne in casi estremi, numerosi artisti hanno lanciato l’hashtag “#iostoacasa“. Giuliano Sangiorgi, Luciano Ligabue, Max Pezzali, Emma Marrone e Rosario Fiorello, solamente per citarne alcuni, hanno fatto un video spiegando che ad oggi, per evitare la diffusione del Covid-19, conviene restare a casa.

La folla nei supermercati

Una volta arrivata l’estensione della zona rossa in tutta l’Italia, i cittadini hanno iniziato a prendere d’assalto i market che vendono i beni di prima necessità. Come riporta “La Repubblica” a Roma e Napoli si sono formate delle code chilometriche, con la gente che ha atteso fuori con i propri carrelli per entrare nei supermercati.

Un commesso del Carrefour di Garbatella, una zona urbanistica di Roma Capitale, ha dichiarato: “Le persone fanno incetta anche di saponi e disinfettanti, l’alcol va a ruba ed è praticamente esaurito”. Infatti nei carrelli la gente acquista un po’ di tutto, come le patate, biscotti, latte, zucchero e chili di farina.

Le stesse scene vengono ripetute a Napoli, con i cittadini che hanno affollato i supermercati aperti 24 ore su 24. A Palermo invece è stato preso d’assalto un supermercato di una nota catena aperto anche di notte. Per fermare i tafferugli è intervenuta addirittura la polizia.

Il governo, per calmare gli animi, ha voluto rilasciare un nuovo comunicato: “Non è necessario e soprattutto è contrario alle motivazioni del decreto, legate alla tutela della salute e a una maggiore protezione dalla diffusione del Covid-19, affollarsi e correre ad acquistare generi alimentari o altri beni di prima necessità che potranno in ogni caso essere acquistati nei prossimi giorni. Non c’è alcuna ragione di affrettarsi perché sarà garantito regolarmente l’approvvigionamento alimentare”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - È assurdo vedere il panico tra la gente. File di persone fuori ai supermercati, come se fosse davvero l'ultimo giorno di vita prima che finisca tutto. Va bene avere il panico per questo Covid-19, ma di certo affollare posti, dopo che il governo ha detto di non farlo, è da incoscienti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!