Iscriviti

Coronavirus, il sindaco Gori riporta a casa le figlie dall’Inghilterra: il duro attacco della stampa inglese

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori ha deciso di rimpatriare le sue due figlie, Benedetta e Angelica, dall'Inghilterra dove si trovavano per motivi di studio. La stampa inglese non approva.

Cronaca
Pubblicato il 25 marzo 2020, alle ore 12:35

Mi piace
2
0
Coronavirus, il sindaco Gori riporta a casa le figlie dall’Inghilterra: il duro attacco della stampa inglese

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e marito di Cristina Parodi, ha deciso di far rimpatriare le sue due figlie che si trovavano in Inghilterra per motivi di studio. Una decisione che ha scatenato molte polimiche sulla stampa inglese, a cui Gori ha deciso di rispondere in maniera decisa e consapevole, fermo sulla sua decisione.

Secondo il sindaco di Bergamo, che ricordiamo purtroppo essere uno dei comuni più colpiti dall’epidemia causata dal coronavirus, le sue due figlie Benedetta e Angelica, di 24 e 19 anni, non sarebbero state al sicuro rimanendo in Inghilterra e motiva questa sua decisione con dichiarazioni che hanno sollevato malumori nello stato britannico: “Per quello che stava pensando di fare il governo britannico per fronteggiare l’emergenza legata al Covid-19, ho pensato che sarebbero state più al sicuro qui, nel centro dell’epidemia, che non in Inghilterra“, ha dichiarato il sindaco Gori, per ppoi aggiungere: “Non capisco perché il governo britannico non abbia deciso in tempo di proteggere i suoi cittadini“, aggiungendo che pur essendo Bergamo la città più colpita, è anche la più controllata.

https://statics.cedscdn.it/photos/MED_HIGH/86/98/5128698_2008_coronavirus_giorgio_gori_cristina_parodi_figlie_gran_bretagna.jpg

Coronavirus, la stampa inglese risponde alle accuse di Giorgio Gori

Dichiarazioni forti che presto hanno avuto una risposta altrettando decisa da parte della stampa inglese che non è rimasta ad ascoltare in silenzio, ma ha voluto rispondere alle accuse mosse verso le decisioni prese dal primo ministro britannico Boris Johnson. Il “Daily Mail” ha precisato in merito alla questione, così come riportato da FanPage: “Criticando il piano d’intervento contro il coronavirus messo in atto da Boris Johson, Gori ha affermato che la Gran Bretagna avrebbe perso l’opportunità di evitare il peggio della crisi. Con 335 morti per coronavirus, il Regno Unito si trova nella stessa posizione dell’Italia due settimane fa, quando ha messo in atto un blocco a livello nazionale e bandito le persone dalle strade senza un valido motivo“. Questa la risposta che è arrivata dall’Inghilterra in merito alle accuse di Gori.

La moglie del sindaco bergamasco, Cristina Parodi, nei giorni scorsi durante la sua ospitata a “Non è l’Arena” nella puntata del 22 marzo, ha descritto la situazione di Bergamo cercando di far capire quanto la città stia soffrendo e pagando le conseguenze di questa terribile epidemia.

Il coronavirus – ha affermato – sta piegando la città in un dolore silenzioso, lontano dai cori sui balconi che si sentono in altre realtà italiane: “Le persone piangono ma lo fanno in silenzio per non disturbare“. Inoltre si augura che il timido calo di contagi di questi giorni non faccia abbassare la guardia agli italiani che devono ancora sacrificarsi per se stessi e per gli altri, rimanendo a casa e continuando in maniera responsabile la quarantena.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Una decisione controversa destinata a far discutere anche in Italia. Sicuramente il fatto di criticare le decisioni prese dall'Inghilterra saranno causa di molte discussioni e tensioni. Ma in questo momento sono ben altre le priorità e tutti dovrebbero essere coesi nel cercare di debellare questo maledetto coronavirus. Questo dovrebbe essere il fine comune.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!