Iscriviti

Alex Zanardi lascia l’ospedale: trasferito in un centro di riabilitazione

Dopo un mese dall’incidente e tre interventi chirurgici, il campione paralimpico è stato trasferito in un centro specialistico di recupero e riabilitazione funzionale

Altri sport
Pubblicato il 21 luglio 2020, alle ore 14:55

Mi piace
4
0
Alex Zanardi lascia l’ospedale: trasferito in un centro di riabilitazione

A distanza di un mese da quel terribile incidente, avvenuto lungo la Strada Statale 146, nel territorio del comune di Pienza, durante una tappa della staffetta paralimpica Obiettivo tricolore, Alex Zanardi ha lasciato il Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, per essere trasferito nel centro specialistico di neuro-riabilitazione Villa Beretta, a Costa Masnaga (LC).

La notizia è stata diffusa in mattinata da un comunicato stampa del nosocomio senese, in accordo con la famiglia dell’ex pilota di Formula 1. La Direzione Sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese, ha reso noto che in questi giorni si è concluso il programma di sedo-analgesia, al quale Alex Zanardi era stato sottoposto sin dal suo arrivo in ospedale lo scorso 19 giugno, poche ore dopo l’incidente con la sua handbike.

Dopo la sospensione della sedazione, accertata la normalizzazione dei parametri cardio-respiratori e metabolici e appurata la stabilità delle condizioni generali e del quadro neurologico, si è presa la decisione di trasferire il campione paralimpico, presso un centro specialistico di recupero e riabilitazione professionale.

Nel comunicato, il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese, Valtere Giovannini, ha confermato la disponibilità dell’equipe medica, che ha curato Alex Zanardi in questo mese, a supportare nelle ulteriori fasi di sviluppo clinico, questa “straordinaria persona”.

Durante la degenza, l’ex pilota di Formula 1, è stato sottoposto a tre interventi chirurgici. Il primo, subito dopo il suo arrivo in ospedale, il secondo dopo dieci giorni, resosi necessario dopo una TAC di controllo, e il terzo, il 6 luglio, volto alla ricostruzione cranio-facciale e alla stabilizzazione delle zone interessate dal trauma riportato in seguito all’incidente. Il decorso stabile delle sue condizioni cliniche e dei parametri vitali, hanno permesso la riduzione della sedazione e la possibilità di essere trasferito in un centro specializzato di riabilitazione.

Il dottor Valtere ha concluso mandando un grande abbraccio alla famiglia Zanardi, “che ha dimostrato una forza straordinaria: una dote preziosa che dovrà essere compagna di viaggio fondamentale del nuovo percorso che inizia oggi”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Un passo per volta e Alex Zanardi sta affrontando questa nuova dura prova, che gli ha riservato la vita. Il suo trasferimento, presso un centro di riabilitazione, è una notizia positiva, che ci racconta un piccolo passo in avanti. La situazione è ancora grave, ma mi auguro di poter rivedere il sorriso di Alex, mentre ci racconta pezzi della sua vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!