Iscriviti

YouTube testa la funzione per il download dei video da browser desktop

La sezione delle funzioni sperimentali del sito di YouTube si è arricchita di un nuovo esperimento, valido fino al 19 Ottobre, che permette di scaricare i video dal sito della piattaforma, attraverso un recente browser.

Internet e Social
Pubblicato il 23 settembre 2021, alle ore 09:11

Mi piace
3
0
YouTube testa la funzione per il download dei video da browser desktop

In genere, la funzione per il download dei contenuti esplica al massimo la sua utilità sui device mobili, per far risparmiare traffico dati o rimediare ai momenti di scarsa copertura del segnale.

Tuttavia, una funzione del genere può avere i suoi vantaggi anche in un contesto stanziale, da PC, visto che la copertura della rete potrebbe non essere ottimale in tutti gli ambienti, per conservarsi un contenuto che potrebbe sparire, evitare la congestione della connessione in casa o il buffering (tornato alla ribalta con le telecronache di DAZN) dello streaming. Google sembra esserne consapevole e, ipso facto, ha avviato una sperimentazione ad hoc.

Nello specifico, da Mountain View è partito un test, cui sarà possibile aderire sino al 19 Ottobre, riservato agli utenti di YouTube Premium, che permette loro, attraverso la funzione “Scarica i video dal browser” accessibile dalla pagina degli esperimenti della piattaforma (youtube.com/new), di poter scaricare i video desiderati, per poi ritrovarseli nella sezione Downloads della piattaforma online YouTube, accessibile via url diretto (youtube.com/feed/downloads) o dal menu laterale di sinistra. 

Per procedere al test che permette di scaricare i video via browser dal sito di YouTube, è necessario disporre di un browser di ultima generazione (Chrome, Opera, Edge, quindi a base Chromium) e, accettato di testare la funzione, attendere qualche minuto. A quel punto, se si è stati abilitati (cosa che non accade sempre), si potrà scaricare il video, attraverso la voce “Scarica”, posta alla base del player dopo il pulsante “Condividi”, o attingendo a una delle voci che si celano nel menu contestuale cui si accede dall’icona dei tre puntini sovrapposti.

Al momento, non è chiaro cosa intenda fare Google alla fine dell’esperimento in oggetto, che permette di scaricare i video di YouTube da un browser web senza ricorrere ai consueti plug-in di terze parti, ma appare improbabile che la novità venga concessa, in caso di rilascio, anche agli utenti free della piattaforma, posto che è anche a suon di funzionalità esclusive che la coppia di YouTube Music Premium e YouTube Premium ha oltrepassato il traguardo dei 50 milioni di abbonati. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, credo che una funzione del genere sarebbe certamente utile anche in ambito domestico, per le ragioni esposte in articolo: il problema è che sarà verosimilmente legata agli utenti paganti, con quelli free costretti ancora a una volta a installare plug-in non sempre estremamente affidabili, spesso usati come cavalli di Troia per attacchi hacker.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!