Iscriviti

YouTube: tante novità per la versione desktop accessibile da browser

Continuano senza tregua i lavori, in casa Google, relativi alla piattaforma YouTube: quest'ultima, dopo le novità relative all'ambiente Android, è stata migliorata anche nel sito accessibile da browser su desktop. Ecco in che modo.

Internet e Social
Pubblicato il 10 aprile 2020, alle ore 09:29

Mi piace
10
0
YouTube: tante novità per la versione desktop accessibile da browser

Google, negli ultimi giorni, sta dedicando decisamente molte attenzioni alla piattaforma di video sharing YouTube, beneficiata di miniature più ampie tra i risultati di ricerca del client Android e di una dark mode (mediante uno sfondo grigio scuro) a favore dello spin-off YouTube TV. A Mountain View, però, sembrano essere consapevoli che, in tempo di coronavirus, siano molte le persone, costrette a casa, bisognose d’intrattenimento e, per tale motivo, la grande Y è stata fatta oggetto di alcune ulteriori novità, che vanno a migliorarne l’esperienza d’uso.

Il nuovo aggiornamento, ormai effettivo, secondo quanto rendicontato in una pagina di supporto di Google, innanzitutto va a correggere alcuni piccoli bug, in ragione dei quali – ad esempio – le miniature a volte non comparivano nelle playlist, o a causa dei quali il mini player copriva elementi importanti dell’interfaccia sullo sfondo, costringendo l’utente a doverlo chiudere per continuare a interagire con la pagina di YouTube. 

Oltre a tali correzioni, giungono in dote all’utente delle decise migliorie. Navigando sul sito di YouTube da browser, nel caso si adoperi un tablet, o un computer con monitor touch (es. anche un Chromebook), si potrà beneficiare del menu dei 3 puntini, per aggiungere il filmato a una Playlist, al “Guarda più tardi”, o metterlo in coda, in calce alla miniatura di ogni video, laddove prima – via mouse o touchpad – lo stesso menu poteva essere fatto apparire solo dopo aver posizionato il cursore sul titolo del video. 

Anche la finestra del video in riproduzione ha beneficiato di migliorie. I pulsanti di controllo, infatti, appaiono più grandi e facili da centrare, ed è possibile fare ricorso ad alcune gesture, tra cui lo swipe verso il basso per attivare il mini player e quello verso l’alto per transitare allo schermo intero. 

Non solo. Le playlist, col tempo destinate a diventare caotiche, ora possono essere riordinate, sfruttando le scorciatoie note come “sposta in alto” o “sposta in basso“: la cronologia delle visualizzazioni, infine, facilita il reperire cosa sia guardato in un preciso momento attraverso la riorganizzazione della stessa per data

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo ammettere che, contestualizzato al momento attuale, è ben comprensibile cotanto impegno di Google a favore di YouTube, già attenzionato a dovere in condizioni e contingenze normali: il senso comune delle novità appena emerse è quello di migliorare l'esperienza d'uso dell'utente, all'insegna di una mission che può dirsi ben riuscita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!