Iscriviti

YouTube: novità per tutti i gusti nel cuore dell’estate

Dal make up-virtuale ai contenuti Originals che diventano gratuiti, passando per gli abbonamenti studente estesi a più nazioni, ai regali per gli acquirenti dei Pixel 3, ed ai video appelli di ricorso, YouTube non si è fatta pregare quanto a nuove iniziative.

Internet e Social
Pubblicato il 17 agosto 2019, alle ore 17:20

Mi piace
10
0
YouTube: novità per tutti i gusti nel cuore dell’estate

yYouTube, fiore all’occhiello di Google per quanto riguarda il video-streaming, scalda ancor di più l’estate in corso con una miriade di novità, appannaggio della sua piattaforma base, ma anche dell’ampia galassia di servizi che vi ruota attorno, tra gli immancabili YouTube Premium e Music

La prima novità in salsa YouTube è più che altro la conferma di quanto già noto, ovverosia del fatto che non è possibile sfruttarne la piattaforma per violare il copyright. Ad esserne accorti sono i gestori di due canali molto seguiti, i quali sono stati attenzionati da Nintendo per aver pubblicato brani delle colonne sonore che accompagnavano i giochi del celebre colosso di Kyoto: nel caso di GilvaSunner (342 mila follower), controllati uno a uno tutti i video delle playlist, sono stati defalcati quelli che presentavano le musichine Nintendo mentre, nel caso di BrawlBRSTMs3, che estendeva per 30 minuti le stesse, si è proceduto addirittura alla chiusura del canale.

A volte, alcuni Creators vengono sanzionati con l’impossibilità di monetizzare i propri contenuti. In tal caso, YouTube ha deciso (per ora a favore di pochi canali, nell’ambito di un progetto pilota) di consentire l’immediato (e non solo il consueto mese) invio di un ricorso, in forma – però – di video appello: l’idea è di esplicare in modo più completo il modo in cui avviene il processo creativo nei canali, onde aiutare i revisori a prendere decisioni più rapide. Da segnalare che tale opzione di ricorso sarà riservata a canali “macchiatisi” di comportamenti “borderline”, non necessariamente in violazioni dei regolamenti, e non andrà a favore di quei canali che, ad esempio, siano stati sanzionati magari per aver pubblicato contenuti che incitavano all’odio.

Era l’inizio dell’estate quando si incominciò a parlare dell’integrazione, nella grande Y, di un sistema per il make up virtuale basato sulla realtà aumentata: complici gli ottimi riscontri ottenuti durante i test (più del 30% di chi ha visto un video ha sfruttato la funzione per almeno 80 secondi), quel momento è arrivato, grazie al progetto Beauty Try-On del gruppo cosmetico MAC che, per ora, in attesa di lavorare con altri esperti del settore, ha avviato una collaborazione con la make-up artist Roxette Arisa. Grazie al nuovo strumento, ad oggi focalizzato sul rossetto, nel riprodurre un video in argomento, premendo il pulsante “Beauty Try-On”, si dividerà lo schermo in due parti, con quello superiore che continuerà a mostrare il tutorial, e quello in basso dedicato alla webcam o fotocamera che, ripreso il volto dell’utente, permetterà di scegliere una tonalità di rossetto e di testarne realisticamente l’applicazione sulle labbra, senza alcuna sbavatura, anche quando si inclina il volto.

Non mancano le primizie sulla sorte dei contenuti YouTube Originals. A Maggio, la piattaforma googleiana aveva ammesso che li avrebbe resi gratuiti per tutti, ma con qualche limitazione: nelle scorse ore, è stato comunicato che ciò avverrà con i contenuti pubblicati dal 24 Settembre (i precedenti rimarranno appannaggio degli abbonati a YouTube Premium, i quali beneficeranno anche dell’assenza di pubblicità, e di esclusivi contenuti aggiuntivi, come filmati bonus, dietro le quinte, e director’s cut), con i film e gli spettacoli live che verranno messi a disposizione di tutti, ma con pubblicità, mentre gli episodi delle serie TV saranno accessibili in un blocco unico agli abbonati, laddove gli utenti non paganti saranno costretti ad attendere la messa in onda del classico appuntamento settimanale.

Onde vuotare le scorte di magazzino, in attesa dell’arrivo dei relativi successori, Google ha annunciato una promozione, valida sino al 30 Settembre, per coloro che compreranno i suoi ultimi smartphone top gamma Pixel 3 e Pixel 3 XL i quali, entro il range temporale precisato, beneficeranno anche di sei mesi di abbonamento gratuito alla versione a pagamento (e, quindi, con feature aggiuntive e senza pubblicità) di YouTube Music.

Infine, continua ad estendersi la formula dell’abbonamento studente ai servizi YouTube Music e YouTube Premium: rispetto alle origini, quando tali promo erano riservate ai soli States, oggi tali benefici sono stati portati ad altre nazioni, tra cui anche Nuova Zelanda ed Australia, per un totale di 51 paesi.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sono curioso di vedere se davvero l'offerta di YouTube si arricchirà anche dalle nostre parti dei contenuti Originals ma con pubblicità e limitazioni temporali: la piattaforma si avvicinerebbe al diventare una TV tradizionale. Le potenzialità della AR sono enormi e sarà possibile appurarlo quando sarà possibile provare anche i capi d'abbigliamento o altri articoli mostrati nei video. Curiosa, ma in fondo interessante, anche l'iniziativa dei video appelli, certo più esplicativi di quattro frasi puramente testuali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!