Iscriviti

YouTube: in arrivo la moderazione dei video tramite l’Intelligence Desk, e la funzione "Album"

Il successo di YouTube, negli ultimi 4 anni, è diventato una "spada di Damocle" per Google che, di conseguenza, ha dovuto varare ulteriori misure per moderare (anche grazie ad esperti) i video proposti sulla piattaforma, oltre a inedite feature per Android.

Internet e Social
Pubblicato il 23 gennaio 2018, alle ore 13:03

Mi piace
8
0
YouTube: in arrivo la moderazione dei video tramite l’Intelligence Desk, e la funzione "Album"

YouTube, la piattaforma di video-sharing di proprietà di Google, nel giro di 4 anni, ha ottenuto un successo incredibile: in tal senso, i numeri parlano di 1.5 miliardi di utenti attivi al mese che, ogni giorno, da PC e smartphone, passano più di un’ora del proprio tempo a guardare o caricare video. Normale, quindi, che il team di Menlo Park abbia annunciato ulteriori sistemi per evitare il propagarsi di video discutibili, ed altre novità funzionali, a cominciare dalla nuova sezione “album”.

A fine 2017, lo youtuber Logan Paul ha messo in serio imbarazzo la piattaforma pubblicando – in un video integrale – l’immagine di un uomo impiccato nel celebre bosco giapponese dei suicidi: a seguito delle immancabili polemiche derivate da tale gesto, YouTube ha varato una nuova policy che limita la monetizzazione degli introiti pubblicitari a quei canali che, nei 12 mesi precedenti, abbiano assommato almeno 1000 iscritti e 4000 ore di video visualizzati.

A quanto pare, non basta: per evitare, infatti, che – in seguito ad interventi tardivi (l’algoritmo è veloce, ma poco smart) – un editore possa comunque monetizzare (come pure degli inserzionisti privi di scrupoli), si è deciso di introdurre (come anticipato a Dicembre) anche un “Intelligence Desk”, ovvero un team di esperti che potrà decidere, anche col beneficio del dubbio (occorre celerità), di approvare (almeno temporaneamente), o di bocciare e cancellare, i video proposti alla piattaforma.

Il tutto, secondo quanto trapelato in Rete, dovrebbe avvenire consultando i Google Trends, i feedback degli utenti, ed i commenti da loro lasciati anche nei social.

Passando alle novità in dirittura d’arrivo per la variante Android di YouTube, i colleghi di TheAndroidSoul hanno segnalato l’avvio del roll-out per la versione 13.02 dell’omonima app che, alla modalità scura introdotta dalla 13.01, dovrebbe affiancare – in base all’analisi del codice – un’inedita funzione “album”, un sistema per disattivare la già citata modalità “incognito” dopo un periodo di inattività, ed una serie di alert che dovrebbe notificare alcuni errori in fase di registrazione dei video, ad esempio quando è in via di esaurimento lo spazio di archiviazione a disposizione sul device. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Come ho già avuto modo di dire qualche giorno fa, trovo che sia davvero encomiabile l'impegno che Google sta mettendo, ora, nell'evitare la diffusione dei video discutibili: a parte l'infelice comportamento di qualche inesperto youtuber, non meno preoccupante - infatti - si è rivelata la scoperta di alcuni cartoni decisamente inadatti ad un pubblico di bambini. Senza contare interi film pubblicati in violazione del diritto d'autore: come spesso si dice in questi casi, "meglio tardi che mai". In merito alle novità applicative, invece, trovo interessante quanto si sta facendo a favore della modalità incognito, mentre sono molto curioso di sapere in cosa consisterà e come funzionerà l'inedita feature "album".

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!