Iscriviti

Twitter: ufficiale la registrazione degli Spazi (solo per host e su Android/iOS)

Twitter, dinamica come non mai sotto la nuova gestione targata Agrawal, ha comunicato ufficialmente il rilascio della possibilità, lato mobile, di registrare i propri Spaces, per renderli fruibili ulteriormente dopo la loro conclusione in diretta.

Internet e Social
Pubblicato il 14 gennaio 2022, alle ore 18:28

Mi piace
3
0
Twitter: ufficiale la registrazione degli Spazi (solo per host e su Android/iOS)

Nel momento di maggior successo della social app Clubhouse, inizialmente a inviti, intrattenere o partecipare alle chat audio era diventata una moda, tanto che diverse piattaforme iniziarono una vera e propria corsa all’imitazione, per introdurre soluzioni similari che attraessero nuovo pubblico e/o fidelizzassero il proprio. Twitter, il social del canarino azzurro ora diretto da Parag Agrawal, nella fattispecie non si è sottratto alla tenzone, mettendo in campo gli Spaces.

Il problema degli Spaces, simili all’esperienza di una trasmissione radiofonica in cui il pubblico chiamava per partecipare, consisteva nella loro natura particolarmente effimera, parzialmente tamponata dalla messa a disposizione di strumenti per aiutare gli utenti a scoprirne (anche per tempo) di corrispondenti ai propri interessi. Ad un certo punto, in merito allo sviluppo degli Spaces, si è parlato insistentemente della possibilità di registrarli e quel momento sembra essere appena giunto.

Secondo quanto annunciato dall’account ufficiale Twitter Support, da oggi diventa possibile registrare gli Spazi, o Spaces all’inglese, per consentirne una fruizione anche ex post, dopo la loro “messa in onda”, in modo che gli utenti non si perdano ad esempio una chiacchierata con l’influencer o il guru di turno.

La funzione per la registrazione degli Spazi, attualmente messa a disposizione solo su iOS e Android, ma non ancora per il sito Twitter.com (sia quando vi si accede da desktop che da device mobile), non può essere utilizzata da chiunque, essendo limitata ai soli host, cioè a coloro che avviano lo Spazio: costoro, nel momento in cui fanno partire uno Spazio, nel caso premano il pulsante “Registra uno Spazio”, lo metteranno di fatto a disposizione degli altri users della piattaforma, per 30 giorni dopo la conclusione dello stesso. 

Ciò avverrà con uno strumento integrato più semplice rispetto a quanto possibile fare in precedenza quando, per ottenere le registrazioni dei propri Spazi, consci che Twitter li conserva per qualche tempo sui propri server onde accertarne eventuali violazioni, bastava richiedere alla piattaforma, previa attesa di giorni od ore, l’archivio-copia delle informazioni afferenti al proprio account

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco, questa è quel che direi essere un'ottima notizia. Spesso, girovagando qui e lì per la piattaforma di Twitter mi capita d'imbattermi in Spaces finiti da qualche istante, od ormai prossimi alla conclusione. Sino a poco tempo fa, per me utente semplice, era difficile recuperare un'esperienza di questo genere persa mentre ora, un po' come avviene per i podcast, a cui si rifaranno gli Spazi registrati, vi è una seconda chance di fruizione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!