Iscriviti

Twitter: scoperte tante novità in preparazione per gli Spaces

Continuano le scoperte dei leakers a proposito degli Spaces di Twitter, con ulteriori rumors su future opzioni ancora in sviluppo che permetteranno di avere un maggior controllo sugli Spaces, per altro beneficiati dalla release 2 delle API del canarino azzurro

Internet e Social
Pubblicato il 23 agosto 2021, alle ore 00:08

Mi piace
2
0
Twitter: scoperte tante novità in preparazione per gli Spaces

Nel momento di maggior successo, la piattaforma di chat room audio in tempo reale Clubhouse è stata imitata da diversi player hi-tech, tra cui Twitter che ha varato a inizio anno gli Spaces, di recente arricchiti del co-hosting: questi ultimi, beneficiati da nuovi endpoint con il rilascio della release 2.0 delle API del canarino azzurro, potrebbero presto arricchirsi di 4 nuove opzioni ancora in sviluppo ma già scoperte dal canale dei leakers. 

Secondo quando comunicato ufficialmente dal team del CEO Jack Dorsey tramite il blog Twitter Community, con la versione 2 delle API di Twitter messe a disposizione degli sviluppatori di terze parti, arrivano due nuovi Endpoint.

Spaces search, in particolare, permetterà di scoprire nuovi Spaces, live o programmati, usando parole chiave, ID dell’host o ID dello Space, mentre Spaces lookup, invece, permetterà agli host di misurare meglio le prestazioni delle proprie chat room audio acquisendo dati tra cui l’ora programmata d’inizio di uno Spaces, la sua durata, la lingua riscontrata, lo stato, le info relative al profilo dell’host, il conteggio di partecipanti e oratori.

Dai contributi dei leakers, invece, sono arrivate le indiscrezioni su future migliorie ancora in sviluppo per gli Spaces. Nello specifico, secondo il programmatore Nima Owji, che ha desunto il tutto via reverse engineering, potrebbe essere inserita una sezione che permetterà di stabilire quel di cui possono o meno parlare i partecipanti a uno Space, e un’altra che permetterà all’host di restringere una live chat audio a un particolare gruppo di persone.

In accordo anche con quanto appurato da Alessandro Paluzzi, che parla di impegno su una funzione di Spazi registrati, Owji ha affermato che, in futuro, potrebbe essere possibile – magari come funzione offerta in modo opzionale – riprodurre uno Space già concluso e che, di corredo a tale opportunità, potrebbe anche essere possibile visionare chi abbia partecipato allo Space e quanto quest’ultimo sia durato

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Gli Spaces si stanno facendo così elaborati che forse meriterebbero una realtà autonoma da Twitter: man mano che passano le settimane, questi spazi audio si arricchiscono di sempre maggiori opzioni tra cui spiccheranno senz'altro quelle che permetterà di scoprire nuovi Spaces e di fruire anche di quelli già conclusisi ed a cui non si è potuto partecipare in diretta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!