Iscriviti

Twitter: piccola rivoluzione per il canarino azzurro, tra roll-out e rumors

Nel mentre procedono gli sviluppi di interessanti funzioni, non ancora palesi, Twitter ha annunciato novità contro la disinformazione, in favore dei log-in semplificati, oltre a qualche miglioria di peso anche in dote agli Spaces audio.

Internet e Social
Pubblicato il 7 agosto 2021, alle ore 12:59

Mi piace
6
0
Twitter: piccola rivoluzione per il canarino azzurro, tra roll-out e rumors

Il noto social network Twitter, impegnato anche nello sviluppo interno di nuove funzioni prontamente scovate dai leakers, ha annunciato diverse novità ufficiali, negli ultimi tempi, come la possibilità di loggarsi e creare un account via Google e ID Apple, migliorie per gli Spaces, e nuove “armi” contro la disinformazione. 

Per la prima volta nei suoi 15 anni di vita, il social Twitter, con la release 9.3.0-beta.04, ha attivato la funzione che permette di registrarsi e accedere via log-in di terze parti, precisamente tramite gli account Google ed Apple: nel primo caso, si potrà procedere sia da app che da web, mentre nel secondo, inizialmente, sarà necessario procedere da iPad o iPhone visto che solo in seguito sarà possibile farlo anche con un browser, che sia Safari o uno di terze parti.

Un altro aggiornamento, comunicato ufficialmente dal relativo account ufficiale, ha coinvolto le famose sale audio chiamate Spaces. Nel caso specifico, onde aiutare l’host a gestire la stanza e moderarne i contenuti, è arrivata la facoltà per l’organizzatore dello spazio di nominare due co-host: questi ultimi potranno invitare gli utenti a partecipare (massimo 10 speaker), potranno allontanarne qualcuno dallo Space, modereranno i tweet (che potranno anche pinnare) e le richieste di adesione. Tuttavia, tra le facoltà concesse ai co-host, non mancano alcune limitazioni, visto che i co-host non potranno terminare uno Space avviato, e un co-host non potrà nominare il suo secondo omologo.

Come noto, dal 3 Agosto, Twitter ha chiuso le sue Storie note come Fleets. L’ultimo aggiornamento del suo client mobile alpha, release 9.6.0, assecondando tale mossa, laddove c’era il rimando ai Fleets, ora ne ha collocato uno per gli Spazi, con relativa chiamata all’azione (Inizia uno spazio) e annessa cerchiatura viola di riconoscimento. 

Prossimamente, ha assicurato la società del CEO Jack Dorsey, entrerà in vigore una partnership con Reuters e Associated Press: le due agenzie stampa non parteciperanno alla moderazione dei tweet, ma forniranno più informazioni di contesto per evitare, proattivamente, che una disinformazione diventi virale, e si occuperanno dei feedback alle moderazioni in crowdsourcing emesse tramite il programma pilota Birdwatch.

In tema di test interni, non sono mancati i rumors su funzionalità ancora in sviluppo. Secondo la leaker Jane Manchun Wong, Twitter sta pensando a un tipo di avviso “Head Up” che comparirà sotto i tweet pubblicati che, in base ai suoi algoritmi addestrati a riconoscere alcune parole chiave sensibili, potrebbero scatenare delle “intense” discussioni. Dal contributo del leaker Alessandro Paluzzi, invece, arriva la scoperta secondo cui il canarino azzurro in futuro potrebbe permettere agli utenti di rimuovere i follower direttamente dal loro profilo, senza inviar loro una notifica dell’avvenuto defalcamento. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Indubbiamente, Twitter ha fatto la sua scelta visto che, e non ci voleva molto a capirlo, ha intuito quanto gli utenti abbiano preferito gli Spaces ai Fleets (che, in verità, avevano la meritoria intenzione di "disinibire" un po' la capacità espressiva delle persone). Ovviamente, non si può trascurare la generale esperienza d'uso della piattaforma come pure la lotta alla disinformazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!