Iscriviti

Facebook spinge ancora sulla musica, e lancia la funzione "Candidati" in vista del 4 Marzo

Nel mentre tutti i riflettori hi-tech convergono su Barcellona, Facebook annuncia alcune novità in merito alle colonne sonore utilizzabili nelle sue tante app, e ricorda le ultime iniziative del social in blu in vista delle elezioni politiche del 4 Marzo.

Internet e Social
Pubblicato il 26 febbraio 2018, alle ore 19:41

Mi piace
9
0
Facebook spinge ancora sulla musica, e lancia la funzione "Candidati" in vista del 4 Marzo

Sfidando il fatto che tutti i riflettori mediatici siano concentrati su Barcellona, per le scoppiettanti fasi iniziali del MWC 2018, Facebook ha annunciato una serie di novità per il suo ecosistema che vanno dalla stipula di nuovi accordi per l’uso delle musiche nelle sue app, alla prossima iniziativa in vista delle imminenti elezioni politiche del 4 Marzo.

La prima novità è relativa agli accordi che Zuckbergberg sta stilando da qualche mese per permettere ai suoi utenti di usare canzoni e musiche famose senza violare il diritto d’autore quando, magari, si intende impreziosire un proprio video o una diretta streaming: a Dicembre era stato firmato un accordo con Universal seguito, a Gennaio, da altrettanti siglati con Sony, Kobalt Music Publishing, Global Music Rights, e Rumblefish.

Nei giorni scorsi è arrivata la conferma della convergenza d’intenti anche con Ice Services, non un’etichetta ma un hub che gestisce i diritti di 31 milioni di opera musicali che, d’ora innanzi, potranno esser usate in Facebook, Messenger, Instagram, Oculus, ma non in WhatsApp che – in quanto app di comunicazioni private – non necessita di similari accordi. 

Infine, Facebook – man mano che ci si avvicina alle elezioni – ha ricordato le iniziative, preannunciate qualche settimana fa, che rimangono in vista delle prossime elezioni politiche. Nei giorni scorsi, si è già potuto familiarizzare con “Punti di vista”, che illustrano le posizioni dei vari partiti su diversi ambiti importanti del vivere sociale, e con le interviste a vari candidati e leader politici condotte dai giornalisti dell’Ansa presso la sede milanese di Facebook.

In questa settimana che ci separa dalla consultazioni, tramite un segnaposto ubicato a margine del proprio NewsFeed, con la feature “Candidati“, si avrà modo di seguire i candidati del proprio collegio che aspirano ad un seggio in Senato o alla Camera dei Deputati, potendo conoscere il loro punto di vista su alcuni temi rilevanti e, dalla medesima location, si potrà visionare il video che, allestito dalla Presidenza del Consiglio in tandem col Ministero degli Interni, spiega come votare col “Rosatellum”. Questa nuova iniziativa sarà in auge sino al giorno delle consultazioni quando, in cima al NewsFeed, campeggerà un prospetto che spiegherà dove e come votare, e permetterà di condividere con tutti il fatto di aver espletato il proprio dovere civico: ad urne chiuse, il NewsFeed si rivelerà uno dei luoghi migliori con cui seguire l’aggiornamento degli scrutini.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che, sino ad ora, mi sono trovato molto bene con le iniziative di Facebook riservate alle elezioni. In particolare, ho apprezzato la funzione "Punti di vista", che mi ha permesso anche di constatare che non tutte le forze politiche hanno espresso la loro opinione su tutti i temi loro proposti. A parte questo, credo che tornerà utile anche la feature "Candidati", almeno per creare un briciolo di legame tra chi vota ed il votato. Per il resto, mi piacerebbe che Zuck stilasse qualche accordo per consentire anche lo streaming di contenuti e trasmissioni (es. sportive): lo fa già negli USA, e non vedo perchè da noi ci si debba accontentare delle colonne sonore ai video.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!