Iscriviti

Facebook: allo studio l’ipotesi di nascondere il conteggio pubblico dei Like

Secondo quando scoperto da una nota insider del software, Facebook starebbe lavorando su una funzione per nascondere, tranne che all'autore del contenuto, il numero preciso dei like, onde evitare invidie ed autocensure, per liberare la creatività degli utenti.

Internet e Social
Pubblicato il 3 settembre 2019, alle ore 09:16

Mi piace
8
0
Facebook: allo studio l’ipotesi di nascondere il conteggio pubblico dei Like

Di recente, la nota photo-app Instagram ha esteso il test (originariamente varato in Canada, ed ora attivo che in altri paesi tra cui l’Italia), che porta a nascondere il numero dei like ai post, lasciando la semplice indicazione che un post sia piaciuto ad alcuni amici comuni. All’espediente in questione, secondo alcuni rumors, potrebbe aderire anche la casa madre Facebook.

Quello attuale sembra essere un periodo decisamente nero per i contatori, con anche YouTube che si appresta, tra qualche giorno, nel modificarne la visualizzazione, in questo caso per arrotondamento, onde alleggerire la pressione sui creatori di contenuti.

Secondo la leaker Jane Machun Wong, anche presso la sede di Facebook, a Menlo Park, si starebbe studiando una simile soluzione, con lo scopo di sedare eventuali invidie da like ricevuti o meno, ed evitare nel contempo fenomeni di auto-censura, con il postatore che potrebbe non pubblicare, o in seconda battuta rimuovere, un contenuto considerato o identificato come di scarso successo.

La giovane programmatrice, cui si deve la scoperta di diverse funzionalità – ancora allo studio o già varate – nelle principali applicazioni mobili del momento, analizzando il codice Android di una release facebookiana in suo possesso, vi ha reperito dei riferimenti appunto ad un nuovo modo di approcciarsi ai post, affidato alle reazioni, ed alla didascalia secondo la quale un dato contenuto sia piaciuto a Tizio (nome di un contatto) e ad altri amici. 

Interpellata da TechCrunch per un commento, la piattaforma Facebook ha confermato l’interesse per la funzione in oggetto, della quale, però, i test – avviabili tramite un input da server remoto – non sarebbero ancora partiti: considerando, però, il buon successo ottenuto nei paesi in cui si sta collaudando l’equivalente funzionali su Instagram, è lecito pensare che l’esordio del contatore occultato per tutti, tranne che per il postatore originale, non sia lungi dall’esordire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che anche io, in effetti, mi trovo bene col contatore dei like occultato su Instagram, e credo che la medesima sensazione la proverei anche nel caso l'esperimento venisse esteso su Facebook: gli utenti potrebbero maggiormente concentrarsi sulla qualità dei contenuti, meno omologati da standard considerati di successo e, in più, finendo col non condividere un post solo perché acclamato, si potrebbe anche arginare in qualche modo il fenomeno delle fake news.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!