Iscriviti

Sanremo 2020, Tiziano Ferro e Massimo Ranieri incantano. E’ standing ovation per "Perdere l’amore"

Tiziano Ferro e Massimo Ranieri hanno duettato con "Perdere l'amore" sul palco del teatro Ariston. La performance del celebre brano del cantante partenopeo ha convinto tutti e la platea, incantata, li ha omaggiati con una standing ovation.

Televisione
Pubblicato il 6 febbraio 2020, alle ore 17:07

Mi piace
9
0
Sanremo 2020, Tiziano Ferro e Massimo Ranieri incantano. E’ standing ovation per "Perdere l’amore"

Anche la seconda serata del “Festival di Sanremo” è andata in onda. Amadeus, forte degli ottimi ascolti ottenuti durante la prima serata ha convinto di più, mandando in scena una macchina meglio collaudata, Fiorello si è vestito da Maria De Filippi, lei ha chiamato in diretta, i cantanti in gara sono stati oscurati dallo spettacolo e sei su dodici si sono esibiti dopo la mezzanotte e l’ospite d’onore, Tiziano Ferro, dopo gli errori della serata precedente ha finalmente incantato il pubblico.

Ad accompagnarlo nella sua esibizione Massimo Ranieri, e i due pezzi di storia della musica italiana hanno intonato la canzone “Perdere l’amore“, famosissimo brano del cantante partenopeo, che ha vinto il Festival della canzone italiana nel 1988. Ariston in piedi, pubblico estasiato e i due cantanti incantano e mettono d’accordo tutti, dal pubblico in sala agli utenti del web.

Dopo aver steccato con “Almeno tu nell’universo” e l’omaggio a Mia Martini, e dopo aver chiesto scusa direttamente alla compianta cantante, direttamente su Instagram, Tiziano Ferro è tornato più carico che mai e i commenti sui social sono stati da brividi: “Tiziano Ferro e Massimo Ranieri vincono la settantesima edizione del Festival di Sanremo” scrive un’utente.

Giorni fa sui social impazzavano commenti su una certa somiglianza tra i due cantautori, anche se non sono legati da alcun legame parentale, e così alla fine della performance -dopo aver goduto della standing ovation di tutto il teatro Ariston- Ranieri rivolgendosi a Ferro, scherzoso ha chiosato: “Chiamami papà“. E per tutta risposta Tiziano lo ha invitato ad esibirsi insieme a lui allo stadio San Paolo, durante la tappa che terrà a Napoli in occasione del suo tour.

La magica performance a cui Massimo Ranieri e Tiziano Ferro hanno dato vita resterà nella storia della settantesima edizione del “Festival di Sanremo”, si tratta di un momento che, stranamente, ha messo tutti d’accordo, se si considera che il Festival è per antonomasia fonte di critiche. Insomma non lo ricorderemo solo per la gaffe di Amadeus o la tutina di Achille Lauro, ma anche e soprattutto per aver ascoltato “Perdere l’amore” intonata da due grandi della musica italiana. Tiziano forte delle critiche del giorno precedente ha affrontato nuovamente il palco in maniera eccezionale e se ad accompagnarlo vi è un grandissimo come Massimo Ranieri, il risultato è assicurato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Trovo che l'esibizione di Massimo Ranieri e Tiziano Ferro, che sul palco del teatro Ariston hanno intonato Perdere l'amore, sia stata subliminale. Tiziano forte delle critiche del giorno precedente ha affrontato nuovamente il palco in maniera eccezionale e se ad accompagnarlo vi è un grandissimo come Massimo Ranieri, il risultato è assicurato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!