Iscriviti

Salvo Veneziano frequenterà un centro antiviolenza: "Devo imparare a pesare le parole"

Si ritorna a parlare di Salvo Veneziano e delle sue parole sessiste; il ragazzo è stato invitato da Signorini a frequentare un centro antiviolenza per comprendere meglio la violenza sulle donne, anche verbale.

Televisione
Pubblicato il 16 gennaio 2020, alle ore 10:49

Mi piace
0
0
Salvo Veneziano frequenterà un centro antiviolenza: "Devo imparare a pesare le parole"

Sembra oramai sgonfiarsi la notizia circa le parole sessiste che l’ex concorrente del “Grande Fratello Vip“, ora squalificato, Salvo Veneziano, ha rivolto ad una concorrente del medesimo programma, la De Panicis. Parole che per Salvo potevano essere una versione molto colorita di un complimento, ma che per molti si sono trasformate in veri atti di sessismo, condannando il giovane alla squalifica.

Tanti hanno avanzato la medesima sorte anche per tutti i presenti che ridevano alle parole di Salvo, come Patrick Ray Pugliese, Pasquale Laricchia e Sergio Volpini. Nonostante tutto però, durante l’ultima puntata del “GF” sembra che la cosa si stia calmando; dopo le scuse in diretta e a più riprese di Salvo, sembra che oramai la notizia abbia fatto il suo percorso.

Come ammenda alla sua azione sconsiderata, Salvo è stato invitato a frequentare un centro antiviolenza, per comprendere realmente come una donna possa subire una violenza, anche verbale; il presentatore Alfonso Signorini ha anche invitato alla medesima frequentazione tutti i partecipanti del monologo di Salvo quella sera.

Salvo ha affermato a seguito dell’invito: “Per me questo è un grandissimo orgoglio“; c’è però qualcuno che in tutto questo ha voluto prendere le parti di Salvo, ed è stato proprio Pupo, che ha dichiarato che tutto ciò sta divenendo una gogna mediatica ricca di ipocrisia, venendo poi stoppato a più riprese da Signorini, ma il cantante risponde in merito: “Mi hai chiesto un parere, lasciamelo dire“.

In ultimo Salvo ritorna sul pezzo, affermando ancora una volta che tutto ciò che ha detto era solo un complimento, ironico, forse un po’ spinto, verso la ragazza, aggiungendo: “Le parole che ho detto non volevano offendere nessuno e sono qui per chiedere scusa a tutte le persone che ci guardano da casa (…) al genere femminile, combatto la violenza in qualsiasi forma e volevo chiedere scusa alla ragazza, alla quale magari ho fatto qualche battutina in più ma, ripeto, stavo scherzando“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Di certo Salvo avrà compreso bene la gravità delle sue parole e dopo questa gogna mediatica, come ha affermato Pupo, sembra giusto ora che tutto ritorni alla normalità, consentendo all'uomo di riprendere la sua vita, senza ripercussioni nel suo privato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!