Iscriviti

GF Vip, Gessica Notaro chiede provvedimenti e ammonisce Signorini: "Chi fa televisione deve dare il buon esempio"

Un filmato molto duro con protagonista Gessica Notaro sta facendo il giro del web. Parole forti e decise verso le troppe manifestazioni di violenza al Grande Fratello Vip: ecco le sue parole.

Televisione
Pubblicato il 26 marzo 2020, alle ore 18:31

Mi piace
6
0
GF Vip, Gessica Notaro chiede provvedimenti e ammonisce Signorini: "Chi fa televisione deve dare il buon esempio"

Gessica Notaro ha deciso di scendere in piazza e dire la sua in merito alla dilagante violenza – sia verbale che fisica – che sta inondando il “Grande Fratello Vip“. La Notaro vuole mettere l’accento su quanto tutto questo possa nuocere anche al suo costante impegno nel condannare ogni manifestazione di violenza.

Gessica Notaro non ha digerito le esternazioni di Antonella Elia che minacciava di “fare lo scalpo” e “appendere la testa al muro“, dopo l’ennesima lite con Valeria Marini. Frasi che hanno scioccato la Notaro e che l’hanno spinta a realizzare questo video, durante cui chiede anche alla redazione del reality show di prendere dei seri provvedimenti: “Faccio questo video per le numerose segnalazioni che ho avuto per le situazioni al GF Vip, abbiamo assistito a scene bruttissime tra le donne e questo mi fa ancora più tristezza”, esordisce con queste parole.

Grande Fratello Vip, il duro intervento di Gessica Notaro

Poi precisa che se fosse stato un uomo a pronunciare quelle orribile frasi, sarebbe senza dubbio fuori dal gioco. Visto che è stata una donna – nella fattispecie la Elia – tutto è finito nel dimenticatoio: “Tutte le campagne che io e altri facciamo per difendere i diritti delle donne perdono di credibilità“, denuncia convinta la Notaro.

Inoltre precisa che, oltre alle istituzioni e ai centri antiviolenza che la sostengono costantemente, ha bisogno anche del buon esempio di chi fa televisione. Ma la cosa che più la disturba in tutto questo è il fatto che vengano usate come giustificazione a tali comportamenti, le esperienze del passato e i problemi che ne sono derivati: “Capisco i trascorsi di vita allucinanti che certe persone hanno vissuto, come la Elia, ma questo non può essere un buon motivo per superare la soglia della mancanza di rispetto, perché se cosi fosse io per prima come tanti altri saremmo tutti autorizzati, super autorizzati, a prendere a parole la gente invece no, non è così che funziona”.

Conclude poi precisando che certe problematiche personali andrebbero affrontate in altre sedi e non certo davanti alle telecamere: “Quando si hanno delle problematiche da risolvere, è meglio risolverle in altre sedi e non dimenticarci che abbiamo scelto un lavoro che comporta un po’ di diplomazia, ma soprattutto una buona educazione. Spero che vengano presi provvedimenti”. Nella puntata andata in onda ieri sera 25 marzo non è stato preso alcun provvedimento, anche se Signorini ha condannato comportamenti, questo basterà per placare le polemiche?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Le parole di Gessica Notaro mi hanno molto colpito e fatto capire quanto i comportamenti violenti in televisione possano, non solo disturbare i motivi che tutti noi conosciamo, ma anche per i danni collaterali che vanno a creare facendo cadere quel muro di intolleranza che dovrebbe sempre essere presente in ogni contesto. Soprattutto in quello televisivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!