Iscriviti

Domenica In, Pamela Prati ritorna a parlare di Mark Caltagirone: "Sono stata plagiata da un sistema"

Intervistata da Mara Venier, la showgirl Pamela Prati parla della sua infanzia, del suo libro e ovviamente ritorna a parlare anche del caso Mark Caltagirone.

Televisione
Pubblicato il 18 maggio 2020, alle ore 11:40

Mi piace
3
0
Domenica In, Pamela Prati ritorna a parlare di Mark Caltagirone: "Sono stata plagiata da un sistema"

Nelle ultime settimane Pamela Prati, sul suo profilo Instagram, ha annunciato l’uscita del libro “Come una carezza. La vita, l’amore, il tradimento e il diritto alla felicità”, editto da Cairo Editore. L’autobiografia, nonostante sia in uscita il 21 maggio, è già preordinabile sul sito di Amazon e Mondadori Bookstore.

Il libro dovrebbe ripercorrere le tappe della sua vita, da quando ero bambina fino al caso del presunto imprenditore Mark Caltagirone. La showgirl, intervistata da Mara Venier a “Domenica In”, ha voluto parlare proprio di questa biografia, ma ovviamente ci si ritorna nuovamente a discutere del matrimonio mai celebrato.

Le parole di Pamela Prati

Nella sua intervista su Rai 1, la Prati inizia a parlare della sua infanzia, rivelando che la madre è vedova di guerra e proprio per questo motivo viene abbandonata da suo padre con tanti figli. Decise così di tenere il più piccolo, mentre chiuse lei e la sorella in un collegio di suore a Tempio Pausania, situato nella provincia di Sassari in Sardegna.

Ma ovviamente, come riporta “Il Mattino”, arriva anche la fatidica domanda su Mark Caltagirone: “Quella non ero io, si vede che ero completamente plagiata. Mi hanno fatto credere che fosse così e mi hanno obbligata a dire quelle cose. Hanno fatto lo stesso, in passato, anche a Michelle Hunziker, Alfonso Signorini e Wanda Ferro. Ho pagato tanto dolore e la mia reputazione, chiedo scusa a te e al pubblico, ma ero plagiata”.

Oltre al quel fatidico matrimonio, Pamela Prati aveva annunciato anche di avere due figli con Mark Caltagirone. Mara Venier su questa vicenda spiega: “Io lì ho capito: o mi stavi prendendo in giro, o eri uscita di testa”. La showgirl intanto rivela nuovamente di essere stata ingannata, poiché una come lei, che ha avuto un’infanzia durissima, non farebbe mai del male a dei bambini.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Additare tutto al plagio mi sembra abbastanza assurdo. Credo che in realtà in quel periodo tutte e tre sapevano delle cose, ma a loro piaceva per andare avanti e guadagnarci il più possibile. E, ancora oggi, si stanno facendo dei soldi sopra, scrivendo libri, canzoni e avendo un po' di popolarità sui social, che non guasta mai.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!