Iscriviti

C’è posta per te, il primo amore non si scorda mai: Gilda dopo 65 anni rincontra Bruno

Nell’ultima puntata del people show di Canale 5 la simpatia di Gilda, 76enne barese, che vuole ritrovare il suo primo amore, Bruno. L’uomo: “E' stata una parte molto importante della mia vita”.

Televisione
Pubblicato il 16 marzo 2020, alle ore 09:13

Mi piace
10
0
C’è posta per te, il primo amore non si scorda mai: Gilda dopo 65 anni rincontra Bruno

Chiusura con il botto per C’è posta per te, che nell’ultima puntata dell’edizione 2020 ha ottenuto l’ascolto record di 7.185.000 spettatori per uno share del 28,63%. Nel congedarsi dal proprio pubblico, Maria De Filippi, nella puntata di sabato 14 marzo, ci ha raccontato una delle storie più simpatiche di questa edizione.

Una storia di due adolescenti innamorati, Gilda e Bruno, che hanno poi preso strade diverse nella vita. La donna, oggi 76enne e vedova da 7 anni, scrive a C’è posta per te, per rivedere il suo primo amore. Siamo a Bari nel 1955 e tra i due ragazzini, vicini di casa, nasce un sentimento. I due iniziano a frequentarsi fino a quando un’amica rivela a Gilda che lei non sarebbe gradita alla mamma di Bruno, che invece sponsorizza per il figlio una maestra.

Dopo questa rivelazione Gilda rompe con Bruno restituendogli anche l’anello che aveva ricevuto in dono. Nei successivi due anni la donna instaura una nuova relazione con l’uomo che diventerà suo marito e il giorno del matrimonio, mentre sta entrando in chiesa, scorge Bruno in disparte che piange. La vita va avanti fino a 7 anni fa, quando Gilda resta vedova e vorrebbe rivedere il suo primo amore, Bruno, e per questo scrive a C’è posta per te.

Arrivato in studio Bruno, nonostante siano passati ben 65 anni, non ci mette molto a ricordarsi di Gilda, che considera una parte importante della sua vita. Da un lato un uomo molto distinto e con una parlantina che a stento si riesce a interrompere, dall’altro lato un’arzilla signora di terza età, che sulle note di Rhythm of the Night, inscena un ballo moderno da discoteca.

Una storia con protagoniste due persone che hanno colpito il pubblico per la loro simpatia, nonché per l’innocenza del loro amore adolescenziale, che ancora oggi occupa una parte del loro cuore. Nonostante il tempo abbia cambiato i loro aspetti fisici, cosa che Gilda sottolinea più volte, Bruno, racconta ancora con enfasi i momenti del loro incontro: “Ero pervaso dall’odore della pelle. Sembrava di avere tra le mani un qualcosa di estremamente prezioso. Era bello, era spontaneo”. Frasi che colpiscono Gilda, che, con il suo modo estroso di fare si rivolge al pubblico esclamando: “Mi sta facendo innamorare un’altra volta”.

“Ricordo il primo bacio, che fu più caldo del sole d’estate”, continua il racconto di Bruno, mentre Gilda, dopo essersi assicurato che Bruno non sia vedovo e che abbia avuto una vita felice, sottolinea che: “Il primo amore non si scorda mai”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Chiude l’edizione 2020 di C’è posta per te con un successo di pubblico: oltre 7 milioni di spettatori. Nell’ultima puntata simpatico siparietto tra Gilda e Bruno, una “coppia mancata”, che a distanza di 65 anni ricordano ancora con affetto il loro amore giovanile. Una storia leggera che ha molto divertito il pubblico in studio e a casa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!