Iscriviti

YouTube: in roll-out i test per la nuova area commenti e i capitoli sulla timeline

Dopo essersi dedicata agli spin-off Music, TV, e Kids, Google torna ad occuparsi alla versione base di YouTube, attraverso un test per una diversa collocazione dell'area commenti, e una sperimentazione per i timestamp/capitoli sulla timeline dei video.

Software e App
Pubblicato il 14 aprile 2020, alle ore 08:49

Mi piace
YouTube: in roll-out i test per la nuova area commenti e i capitoli sulla timeline

Continuano senza tregua le innovazioni rilasciate da Google a favore di uno dei suoi servizi più popolari, YouTube che, messo a regime un nuovo tab Esplora per agevolare gli utenti nello scoprire nuovi contenuti, e un sistemi di filtri nel feed delle Iscrizioni, ha avviato due importanti test, di cui uno per la sezione dei commenti, e uno per i capitoli sulla timeline di scorrimento.

Secondo quanto confermato da diversi utenti coinvolti nel test, ma anche dai leaker di XDA Developers, in sparuti casi, sulla versione 15.14.33 di YouTube per Android sarebbe giunta in dote una diversa collocazione dell’area commenti: ad oggi, se si sta guadando un video, è necessario prima saltare a piè pari la sequela dei suggerimenti, prima di poter leggere le reazioni degli altri al detto filmato. Col nuovo layout, l’accesso all’area dei commenti è semplificato.

Nello specifico, immediatamente sotto il video in riproduzione apparirà una piccola finestra che, toccata con un tap delle dita, si espanderà palesando tutti i commenti rilasciati in merito: ovviamente, lo scopo di quest’appropinquamento è far sì che le persone siano indotte maggiormente a lasciare dei commenti, aumentando anche il tempo trascorso in-app.

Sempre su Twitter sono giunge le segnalazioni di un altro test, ancora limitato a pochi utenti, coinvolgente però anche le versioni iOS e desktop di YouTube. La sperimentazione in oggetto consentirebbe, invece, una più agile fruizione dei video, specie se di lunga estensione.

Ciò avverrebbe nell’eventualità che uno youtuber includa nella descrizione dei timestamp, o capitoli, con indicazione precisa dell’argomento e del minuto in cui lo stesso viene trattato: ciò porterà la timeline del filmato a segmentarsi appunto per capitoli, con la conseguenza che l’utente, spostandosi sulla barra di scorrimento, ne visualizzerà i vari, eloquenti, titoli, potendo fruire un contenuto dal punto preciso (es. introduzione, recensione, conclusioni) che più gli interessa. 

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!