Iscriviti

WhatsApp: novità per i gruppi. In sviluppo gli abbonamenti

Non si concede tregua il team di WhatsApp che, dopo qualche ora di pausa, è tornato ad attirare le attenzioni dei media, con una piccola miglioria per creare i gruppi ma, soprattutto, dedicandosi allo sviluppo, non ancora palese,di un piano di abbonamento per la messaggistica.

Software e App
Pubblicato il 20 aprile 2022, alle ore 19:07

Mi piace
1
0
WhatsApp: novità per i gruppi. In sviluppo gli abbonamenti

Ascolta questo articolo

Dopo aver messo mano a diverse migliorie non più tardi di qualche ora fa, WhatsApp è subito tornata al lavoro, rilasciando una novità relativa alla creazione dei gruppi, e sospendendo una recente funzione forse a causa di un bug: nel mentre, secondo alcuni rumors, la piattaforma in questione lavorerebbe per introdurre una forma di abbonamento. 

La prima tornata di novità relative a WhatsApp in questo middle-week riguarda gli utenti aziendali, ovvero coloro che ne usano la versione Business. Secondo quanto rendicontato dai feature tracker di WABetaInfo, WhatsApp sta lavorando a un’interfaccia ridisegnata per funzione “Dispositivo collegato” nella quale cambia il messaggio, con la piattaforma che avverte come si potranno collegare allo stesso account più dispositivi, di modo che in una stessa azienda più persone differenti possano parlare col cliente. 

Ciò si lega alla seconda novità scoperta da WABetaInfo, ancora relativamente agli account Business, che in futuro potrebbero avvalersi un piano d’abbonamento: quest’ultimo, opzionale, un po’ come Twitter Blue, metterebbe a disposizione delle funzioni accessorie. Tra queste, in attesa di altre, una potrebbe consentir di connetterne addirittura sino a 10 dispositivi contro i 4 abituali.

Per il momento, il report pubblicato dagli insider non rivela maggiori dettagli sui piani di abbonamento per WhatsApp Business, e quindi non è dato sapere se saranno mensili o annuali e il loro ammontare: di certo, oltre al fatto che, è bene ribadirlo, saranno opzionali, gli abbonamenti di WhatsApp non riguarderanno gli utenti standard. WhatsApp, quindi, è e resterà gratuita.

Nei giorni scorsi, con la release beta Android 2.22.10.2 di WhatsApp per Android è arrivata la funzione che permetteva di cambiare in-app la lingua di WhatsApp: a quanto pare, forse per un bug che si pensa di risolvere con un futuro update, Menlo Park ha preso a disattivare momentaneamente tale funzione. In seguito, quasi per farsi perdonare, la piattaforma ha iniziato la distribuzione di un’altra novità, partendo da alcuni utenti delle beta 2.22.9.13, ma in modo più ampio con la platea di users della release sperimentale 2.22.10.3 per Android, che permette di creare in modo facile un gruppo con un utente.

Il tutto avviene, nella finestra delle informazioni del contatto, grazie a una scorciatoia, “Crea gruppo con“, che appare nel caso si sia già creato un gruppo con quel dato utente: in questo caso, toccando la shortcut, il contatto in questione verrà automaticamente selezionato per il nuovo gruppo nel quale, prima del varo, sarà comunque possibile aggiungere altri utenti

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: trovo senza dubbio interessante la novità relativa alla creazione dei gruppi, con anche un accorgimento per la privacy perché la scorciatoia in questione non apparirà se non si è mai creato un gruppo con l'utente selezionato. Tuttavia, di certo stupisce di più la questione degli abbonamenti: è noto che Meta da tempo stia valutando come rendere monetizzabile il successo di WhatsApp, e quella in questione potrebbe essere un modo di salvare capra e cavoli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!