Iscriviti

WhatsApp e Twitter si aggiornano con tante novità per Status, note audio e dark mode

Secondo quanto disponibile via changelog e indiscrezioni, WhatsApp non si sarebbe limitata a migliorare le note audio, ma sarebbe intervenuta anche sugli Status/Storie, laddove il client di Twitter avrebbe optato per il supporto alla dark mode di iOS 13.

Software e App
Pubblicato il 18 settembre 2019, alle ore 10:55

Mi piace
9
1
WhatsApp e Twitter si aggiornano con tante novità per Status, note audio e dark mode

Due delle più importanti applicazioni del momento, usate spesso per rimanere in contatto con i componenti della propria rubrica e con l’attualità degli accadimenti, rispettivamente WhatsApp e Twitter, hanno appena rilasciato delle interessanti novità per i rispettivi client applicativi.

Nel caso della famosa chat app in verde del gruppo Facebook, con la release beta 2.19.260 per Android sono ben 3 le implementazioni giunte in dote agli utenti della stessa. In primis, i messaggi audio concatenati, ricevuti all’interno di una stessa chat, ora si riprodurranno automaticamente in sequenza, senza dover avviare la singola riproduzione dei medesimi, selezionandoli uno ad uno.

In più, secondo quanto confidato dai leaker di WABetaInfo (@WABetaInfo), sembra che siano in roll-out, previa attivazione da server remoto, anche due feature relative agli Status, clone interno delle Storie di Snapchat/Instagram.

Di queste, la prima afferisce alla facoltà, già intravvista parzialmente nella beta release 2.19.184, di poter condividere gli Status nelle Storie di Facebook: nel farlo, si potrà operare sul momento, sharando (“condividi nella storia di Facebook”) gli Status appena creati con testo, foto e video, ed editando il tutto nel formato Storie del social (il cui client standard, stante il mancato supporto a Lite, dovrà già esser presente in locale), od operando su Status già realizzati (attraverso l’icona dei tre puntini, passando per la voce “condividi su Facebook” listata nel menu contestuale proposto). La seconda primizia in tema di Status è volta a far risparmiare spazio prezioso nell’interfaccia, qualora vi siano molti Status disattivati che, d’ora innanzi, potranno essere nascosti alla vista, semplicemente intervenendo sulla barra “Muted updates” (Aggiornamenti disattivati).

Passando a Twitter, la celebre app del canarino azzurro di Jack Dorsey è stata aggiornata su iOS in modo da supportare automaticamente la dark mode sistemica in via di introduzione con l’arrivo della versione definitiva di iOS 13: grazie a tale update, recandosi nelle impostazioni dell’app (swipe da sinistra) relative a “Display e suoni”, si potrà stabilire (Dark Mode>Use device settings) che anche l’aspetto di Twitter cambi, adeguandosi, allorché iOS farà scattare la propria Dark mode

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Purtroppo, la piaga dei messaggi audio concatenati (ma non sarebbe meglio, a questo punto, tornare alle classiche telefonate?!), sembra già a disposizione di tutti mentre, da quel che ho appurato, non si può dire lo stesso delle migliorie relative agli Status che, presto, potranno uscire dal recinto protetto di WhatsApp o, se sel caso, essere anche nascosti. Quanto a Twitter, trovo davvero comodo l'idea che la relative app supporti la dark mode nativa del sistema operativo: ora succede con iOS, ma potrebbe accadere - più in là - anche con Android 10.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!