Iscriviti

Valanga di novità per Google Maps e per la rivale interna Waze

La sempre più popolare Google Maps, che di recente ha aggiornato i dati relativi ai limiti di velocità in molti paesi, sta lavorando ad una nuova, utile, funzione, nel mentre la cugina-rivale Waze ha già rilasciato una doppietta di notevoli migliorie.

Software e App
Pubblicato il 5 dicembre 2019, alle ore 17:04

Mi piace
6
0
Valanga di novità per Google Maps e per la rivale interna Waze

Google Maps attualmente veleggia sui circa 5 miliardi di download, che ne confermano la grande popolarità, in quanto app di navigazione gratuita sempre più ricca di funzionalità, per spostarsi o programmare i propri viaggi.

Nel novero di tale app, Mountain View ha eseguito alcuni piccoli aggiustamenti, serbandone di maggiori alla cugina Waze, ma preparando anche il terreno ad una futura, eventuale, miglioria decisamente molto apprezzabile da parte dell’utenza.

Google Maps

Ormai da tempo Google Maps mette a disposizione degli utenti la segnalazione dei limiti di velocità, utile per rispettare il codice della strada e non andare incontro a multe e/o penalizzazioni. Tale lavoro, basato sui dati ottenuti dalle agenzie governative e da quelli raccolti dalle Google Cars impegnate a mappare le strade grazie al progetto Street View, richiede però aggiornamenti continui, per conservarsi accurato ed utile, e non sempre ciò è possibile, magari per la scarsa collaborazione delle istituzioni: proprio per tale motivo, Google ha riveduto le valutazioni relative a 28 paesi, con il servizio di segnalazione dei limiti di velocità che, nella maggior parte dei casi, è stato contrassegnato come non disponibile, a causa della bassa qualità e disponibilità dei dati necessari: fanno eccezione alcuni paesi, tra cui Austria, Spagna, Portogallo, e Finlandia, ove la valutazione dei dati disponibili è stata elevata da approssimativa a buona.

Ultimamente, Google Maps ha migliorato il modo in cui gli utenti si muovono in zone conosciute e non, attraverso un sistema che traduce i nomi di strade e città quando si è all’estero, o uno che permette di impostare il percorso tenendo conto della disponibilità, nei paraggi, di prese di ricarica compatibili col proprio veicolo elettrico.

Sempre con lo stesso spirito di servizio, Google starebbe lavorando ad una nuova funzione per Maps: ad esserne certi sono i programmatori della community XDA Developers che, presa in mano la beta 10.31.0 di Google Maps, vi hanno individuato alcune stringhe facenti riferimento ad un nuovo livello, da sovrapporre alle mappe. Tale livello, nello specifico, tenderebbe a colorare di giallo le vie dotate di una buona illuminazione, in modo da incrementare la sicurezza di chi, spostandosi di sera, anche a piedi, avrebbe maggiori dati a disposizione nello scegliere quale via percorrere o scartare.

Waze

Non è detto, poi, che Google Maps – per introdurre qualche altra innovazione – non preda spunto anche dalla ex rivale Waze (acquistata nel 2013), basata sulle segnalazioni inoltrate dalla sua community di 130 milioni di utilizzatori: tale app, disponibile per Android e iOS, infatti ha inserito una nuova voce alle segnalazioni metereologiche già supportate (allagamento grandine, ghiaccio, e nebbia), includendovi quella inerente le strade innevate, di modo che gli utenti interessati a compiere un viaggio possano rimandarlo, settarlo secondo un percorso alternativo o, se già in auto, e in prossimità di una strada risultante ancora innevata, svoltare in un’arteria più sicura.

In più, sempre all’interno di Waze, è apparsa un’altra utile feature di cui tener conto, che consentirà agli utenti, senza dover passare dal sito di autostrade italiane, di calcolare l’ammontare del costo del pedaggio autostradale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Accipicchia se di strada ne ha fatta (anche letteralmente) Google Maps: mese dopo mese sta diventando sempre più utile, seppur con un approccio ancora troppo centralizzato rispetto alla più social e collaborativa Waze. La funzione relativa alle strade meglio illuminate sarebbe davvero utilissima, sebbene credo che paleserebbe le stesse difficoltà di aggiornamento dati, che stanno affliggendo le segnalazioni dei limiti di velocità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!