Iscriviti

Telegram: dalla release 8.0 novità anche per Canali, inoltri, videochiamate immense

L'ultimo aggiornamento stabile rilasciato dalla messaggistica istantanea Telegram ha portato in dote agli utenti di PC e device mobili diverse novità tra cui spiccano il miglioramento dell'inoltro per i messaggi, il feed infinito per i Canali, e il numero illimitato di partecipanti a videochiamate (di gruppo) e live streaming (nei Canali)

Software e App
Pubblicato il 1 settembre 2021, alle ore 11:42

Mi piace
4
0
Telegram: dalla release 8.0 novità anche per Canali, inoltri, videochiamate immense

Come spesso accade, Telegram, principale rivale di WhatsApp in fatto di messaggistica, ha annunciato una nuova versione stabile, la 8.0, per desktop e sistemi mobili Android /  iOS, che non si limita a recepire le (tante) novità dell’ultima beta, ma ne introduce anche molte altre. In più, è giunta a sorpresa la fine del supporto a WearOS, con la conseguenza che la relativa app continuerà a funzionare ove già installata, ma non sarà più presente nello store dei wearable animati da tale sistema operativo.

In merito ai Canali, Telegram ha introdotto la possibilità di navigarne gli aggiornamenti senza dover attingere ai Canali dall’elenco delle chat, selezionandoli uno a uno ed entrando in quello scelto: con il nuovo update basta scrollare dal basso verso l’alto e, terminate di leggere le novità di un dato Canale, ci si affaccerà a quello nuovo, preceduto da un’icona identificativa, all’insegna di una sorta di “feed infinito“. Ancora in tema di Canali, qualora uno di questi avesse attivata l’opzione per consentire di lasciare i commenti, come avviene nelle chat per i messaggi, apparirà un contatore che dirà all’utente quanti siano i commenti nuovi che non ha ancora letto.

Sempre in tema di novità importanti, Telegram ha messo mano anche all’inoltro dei messaggi: d’ora innanzi, nell’inoltrare un messaggio si paleserà una finestra grazie alla quale sarà possibile fare tante cose. Ad esempio, si potranno celare le didascalie dei multimedia condivisi o il nome del mittente, cambiare il destinatario qualora ci si accorgesse che è sbagliato, in caso di inoltro multiplo deselezionare i messaggi che non si ha interesse a sharare e, dulcis in fundo, mediante un’anteprima, farsi un’idea di come apparirà il messaggio una volta inoltrato.

Di recente, Telegram aveva portato a 1.000 il numero massimo dei partecipanti alle videochiamate, aprendole alla trasmissione di eventi live. Ora, nelle videochiamate di gruppo o nelle dirette live nei Canali, anche tale range (come per altro promesso) è decaduto e non v’è limite al numero di persone che possono parteciparvi (con annessa facoltà di alzare la mano e parlare quale oratore previo placet dell’amministratore).

Sul versante “espressivo“, oltre a nuove emoji animate, arriva l’inedita indicazione “Sta scegliendo uno sticker” che, al pari di quelle già presenti (“Sta registrando un messaggio vocale” e “”Sta scrivendo”), contribuirà a rendere edotti su quello che sta facendo il proprio interlocutore. Sopra la lista degli sticker usati di recente è possibile “pinnare”, via “Aggiungi”, quelli in primo piano, da usarsi magari in futuro, individuandoli più facilmente grazie a miniature ingrandite che recano anche il nome del pacchetto d’appartenenza. Anche i suggerimenti degli adesivi, che si palesano quando si inerisce nel form di ricerca una data emoji, ora beneficiano di ingrandimenti alle anteprime.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Anche quest'aggiornamento di Telegram è una vera e propria festa per gli appassionati utenti di quest'app che non dà mai modo di annoiarsi: il fatto che alle videochiamate ed alle dirette live possano partecipare quante persone si desidera è impressionante e mi chiedo come potranno reggere i server di Pavel Durov! Per il resto, le novità sui Canali sono assai pratiche, mentre quelle sull'inoltro dei messaggi appaiono decisamente utili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!