Iscriviti

Telegram annuncia la rivoluzione degli adesivi, con gli stickers animati

Ancora una volta, Telegram si dimostra rivoluzionaria ed anticipatrice delle novità del settore, innovando la messaggistica con una novità di carattere estetico, rappresentata dall'introduzione dei primi adesivi animati, per giunta iper leggeri.

Software e App
Pubblicato il 8 luglio 2019, alle ore 10:27

Mi piace
6
0
Telegram annuncia la rivoluzione degli adesivi, con gli stickers animati

WhatsApp e Telegram si dividono i principali primati in fatto di messaggistica, con la prima app che detiene la palma di app più usata, e la seconda che si accontenta d’essere la più innovativa, come nel caso degli stickers che, introdotti nel lontano 2015 dal client di Pavel Durov, ora sono stati nuovamente rivoluzionati, pronti a far da apripista nel settore delle chat. 

Dopo il maxi aggiornamento sulla privacy di Marzo, e quello di fine Giugno che ha introdotto le chat geolocalizzate, Telegram punta a creare un nuovo standard nella comunicazione chattistica partendo dall’effimera ma divertente funzionalità degli stickers, o adesivi, che – a partire dall’appena rilasciata versione 5.9, sono divenuti anche animati

Il tutto è stato reso possibile ricorrendo al formato “.TGS” che, pur consentendo animazioni colorate e movimentate a 60 fotogrammi per secondo (FPS), ha permesso di contenere il peso dei nuovi adesivi nell’ordine di 20/30 KB, ovvero 6 volte meno di una GIF o di un’immagine standard, con conseguenti minori ricadute sulla batteria, lo storage consumato, e sul traffico dati richiesto. Insomma, una novità a “impatto zero”. 

Per trovare i nuovi stickers animati, la prassi da seguire richiede pochi e semplici step: nello specifico, è sufficiente tippare l’icona dell’adesivo a destra del form d’inserimento testuale in basso in una chat ingaggiata, ed entrare nella sezione “Tendenza”: a quel punto, per scovare gli adesivi più pertinenti all’interno dei pacchetti attualmente introdotti (tra cui “The Foods” e “Melie the Cavy”), basterà digitare il simbolo di una data emoji (es. sorridente) in conseguenza del quale verranno anche elencati gli adesivi in tema.

Nel contempo, assieme al varo degli adesivi in questione, appunto animati, Telegram ha annunciato anche l’apertura della relativa piattaforma al pubblico contributo: chi volesse disegnare i propri adesivi animati, può farlo seguendo un’apposita guida (disponibile presso core.telegram.org/animated_stickers), e metterli a disposizione inviandoli al bot @stickers, preannunciati dal comando /newanimated. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Accipicchia. Non si può certo dire che Telegram proceda con i piedi di piombo: il team di Durov lancia novità a getto praticamente continuo, con periodi di test evidentemente più compatti rispetto a quanto avviene in casa WhatsApp, ove le nuove feature non sempre esordiscono in pianta stabile, se non dopo mesi (a volte anni) di rodaggi privati. Gli stickers animati, per il modo simpatico e innovativo in cui si pongono all'attenzione di chi li riceve, certo verranno molto adoperati nel rendere più vivaci le proprie chiacchierate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!