Iscriviti

Riecco la guerra del messaging: novità per WhatsApp, Instagram, e Snapchat

WhatsApp, con una selva di aggiornamenti beta, ha avviato la sperimentazione di molte feature ed avvicina l'esordio dello sticker store, Instagram collauda la modalità ritratto, e Snapchat sembrerebbe voler puntare su 2 nuovi modelli di occhiali Spectacles.

Software e App
Pubblicato il 7 marzo 2018, alle ore 12:39

Mi piace
6
0
Riecco la guerra del messaging: novità per WhatsApp, Instagram, e Snapchat

Passata la sbornia del MWC 2018, i riflettori dell’hi-tech tornano a prestar attenzione anche alle principali applicazioni di messaggistica che, nelle scorse ore, non hanno mancato di far parlare di sé grazie a copiosi annunci ed indiscrezioni: ecco le novità che riguardano WhatsApp e Instagram, per quel che concerne l’impero Facebook, e la rivale Snapchat.

WhatsApp, secondo quanto riferito dai colleghi di Sihmar.com, ha rilasciato una nuova beta per Android, immediatamente dopo quelle illustrate giusto ieri: la versione 2.18.73, oltre ai consueti miglioramenti prestazionali ed alle correzioni di vari fix, presenta svariate innovazioni. Nello specifico, tra le novità nascoste figura l’inserimento dello store per gli adesivi, che condividerà i medesimi server di Facebook, e necessita solo d’essere attivato, mentre – in tema di feature già fruibili da tutti gli users – vanno ascritte le notifiche ora attivate per le menzioni, lo switch per commutare in corsa una telefonata in videochiamata, e l’essere avvertiti della crittografia end-to-end delle conversazioni anche quando si inizia una chat con un account Business.

Con la beta release 2.18.74, invece, WhatsApp ha implementato il supporto alle icone adattive di Oreo, grazie al quale la sua icona sulla Home si adatterà automaticamente allo stile/tema del proprio device pur senza ricorrere ad un pacchetto di icone ad hoc. Servirà questa enorme mèsse di cambiamenti a tenere a bada la rivale cinese WeChat, l’app di Tencent, che ha appena raggiunto 1 miliardo di profili attivi?

Instagram, nel frattempo, quasi presagisse qualche mossa da parte di Snapchat, non è restata a guardare. Almeno ufficiosamente. Un giovane programmatore, tale Ishan Agarwal, ha segnalato a TechCrunch d’aver rinvenuto, nell’apk dell’ultima versione di Instagram, diversi riferimenti alla modalità ritratto, che andrà ad aggiungersi a Rewind e Live, grazie alla quale l’utente dell’app di Kevin Systrom potrà scattarsi dei selfie idonei a comparire sull’omonima piattaforma, potendoli anche abbellire con effetti Bokeh (sfondo sfumato), o variandone gli effetti di luminosità. Interpellata in merito, Instagram si è trincerato dietro l’abituale riserbo d’uopo in caso di funzioni spoilerate anzitempo. 

Snapchat, d’altro canto, ha dovuto affrontare le imponenti critiche dei suoi utenti che, forti di 1.5 milioni di firme raccolte, richiedevano il ritorno al vecchio layout in sostituzione di quello nuovo che separa i contenuti degli amici da quello degli editor (di recente filtrabili in modo da distinguere meglio tra iscrizioni, Storie, e chat di gruppo). Snapchat ha annunciato che indietro non si torna e, nel contempo, secondo il portale economico Cheddar.com, si è concentrata – di nuovo – sull’hardware dei suoi occhiali smart “Spectacles (nonostante le abbiano causato perdite per 40 milioni di dollari!) che, in futuro, rinasceranno in due diverse varianti.

La prima (in ordine di arrivo) sarà un semplice perfezionamento del modello attuale (listato a 130 dollari), con più varianti cromatiche e diversi bug corretti, mentre la seconda – destinata ad arrivare solo nel nuovo anno – disporrà di un telaio in alluminio a prova di acqua, di un GPS, e due fotocamere (1 per lato) idonee a realizzare video 3D. Il tutto, in un’elegante custodia in pelle (con prezzo finale vicino ai 300 dollari), potrebbe beneficiare della collaborazione tecnica di Luxottica e Warby Parker per la parte strutturale, e della ormai controllata FiveFocal per l’imaging. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Se è vero che WeChat ha raggiunto un tal traguardo di iscritti, si spiegherebbero molte delle ultime mosse di WhatsApp, come lo store per gli adesivi, ed il test dei micropagamenti in India. Instagram, d'altro canto, sembra viaggiare sul velluto e, al posto di tante piccole innovazioni, testa bene ed implementa solo feature da effetto "wow", come la ventura modalità ritratto. E Snapchat? Ci riprova con gli occhiali smart che, di recente, stanno conoscendo una rinata popolarità: è una mossa rischiosa, visti i precedenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!