Iscriviti

Netflix: in arrivo la riproduzione sugli smart display, in test il tab Extra in stile feed Instagram

La sempre più popolare piattaforma multimediale di Reed Hastings continua a macinare successi e, per espandere il proprio pubblico, prepara lo sbarco sugli smart display, ed un feed di contenuti extra in stile scroll di Instagram.

Software e App
Pubblicato il 10 giugno 2019, alle ore 20:22

Mi piace
7
0
Netflix: in arrivo la riproduzione sugli smart display, in test il tab Extra in stile feed Instagram

Una recente ricerca realizzata da eMarketer, la società d’analisi dell’editore Axel Springer (noto per il periodico tedesco Bild), ha diffuso i dati inerenti alle abitudini di consumo multimediale degli adulti, fotografando una tendenza (da qui al 2021) in cui il tempo trascorso davanti a una TV è stato superato da quello passato al cospetto di un device mobile. Normale, quindi, che realtà come Netflix investano sempre di più nei propri servizi, sia come contenuti che a livello di funzionalità.

In quest’ultimo ambito, il portale Variety.com ha notiziato di un test, poi confermato in forma ufficiale, condotto con alcuni utenti del client Netflix per Android e iOS tramite una piccola modifica dell’interfaccia: grazie a quest’ultima, sarebbe a disposizione l’inedito tab “Extra” che fornirebbe, (nelle intenzioni) ai già abbonati, dei contenuti accessori – di serie e film preferiti (debitamente scelti dagli algoritmi in base ai gusti dell’utente) – con cui interagire.

Nello specifico, ciò avverrebbe tramite un Feed, in puro stile Instagram, che – scrollato – conterebbe video (con riproduzione in automatico senza audio) e album d’immagini, relativi al dietro le quinte, ad anticipazioni di contenuti in arrivo, a director’s cut, trailers, etc. 

I contenuti in questione, veri e propri post, differenziabili per durata e variabili a seconda della località geografica, possono essere condivisi con amici e contatti in generale, mediante l’apposita voce nel menu contestuale, diventando una forma di pubblicità esterna, ma possono anche essere usati come promemoria per essere avvertiti sull’arrivo di un programma preferito, o essere inclusi nell’elenco “la mia lista”.

Infine, non manca una notizia che farà certo felici i sempre più numerosi utenti e possessori degli smart display, tra cui i Nest Hub Max di Google, ma anche quelli di Lenovo, e molti altri. Analizzando la pagina relativa ai dispositivi supportati, il portale 9to5Google ha rinvenuto, nell’elenco degli stessi, la voce dedicata proprio agli smart display, la cui abilitazione alla riproduzione – dunque – dovrebbe essere imminente

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'arrivo sugli smart display vuol dire proprio "essere sul pezzo", tempestivi, aperti alle nuove evidenze tecnologiche, ed alle relative basi d'utenza. Non male neppure il feed Extra che, personalmente, rilascerei in forma stabile, stante il suo ampissimo potenziale di engagement, sia verso i già abbonati, che verso gli utenti "esterni".

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!