Iscriviti

Instagram (ri)sbarca su Windows 10, nuove grane per WhatsApp

La diarchia Instagram/WhatsApp, che ha fatto le fortune di Facebook, è protagonista della cronaca hi-tech con una lieta novità per l'app di photo-sharing, ora di nuovo presente su Windows 10 nel mentre, però, la chat app in verde attraversa nuove difficoltà.

Software e App
Pubblicato il 27 febbraio 2020, alle ore 09:09

Mi piace
7
0
Instagram (ri)sbarca su Windows 10, nuove grane per WhatsApp

Parte della holding Facebook Inc, riferimento per alcune delle principali applicazioni degli app market, Instagram – per il photo sharing – e WhatsApp – per la messaggistica sincrona o istantanea – vengono spesso aggiornate per rilasciare nuove funzioni, semplici correttivi funzionali, o per avviare dei test tramite i rispettivi canali beta. Esattamente come appena accaduto, con interessanti novità da una parte e dall’altra. 

La prima novità di quest’avvio di fine settimana, in casa Facebook, viene da Instagram ed è di tipo “minore”. Secondo quanto confermato da WindowsBlogItalia, la celebre piattaforma di photo-sharing diretta da Adam Mosseri ha avviato, finalmente, il rilascio della nuova versione di Instagram per Windows 10 (scaricabile dal Windows Store), in sostanza un porting della versione web con supporto ai messaggi diretti.

La nuova app, nota col numero di release 42.0.2.0, occupa meglio le diagonali panoramiche dei PC, rispetto alla precedente mutuata da quella iOS, e porta in dote molte altre novità: la barra di navigazione in basso, fatta da 5 pulsanti, si sposta in alto, a portata di click, e comprende le voci “Icona di Instagram“, “Barra di ricerca“, “Discover“, “Attività“, “Icona Profilo“. Dulcis in fundo, i post comprensivi di più immagini vengono supportati anche sugli schermi tradizionali privi di touch, stante la possibilità di spostarsi tra un’immagine e l’altra grazie alle freccette laterali poste a metà immagine.

WhatsApp, d’altro canto, sembra aver pagato a caro prezzo i festeggiamenti per i 2 miliardi di utenti attivi. Reduce da una serie di bug a ripetizione, con la release correttiva 2.20.52 che portava a sua volta un nuovo bug (poi risolto dalla versione 2.20.53), a danno questa volte degli stickers, la celebre applicazione di messaggistica istantanea ha dovuto affrontare un duro smacco: se a fine 2019 era risultata l’app – non gaming – più scaricata al mondo, nel mese di Gennaio 2020, secondo Sensor Tower, questo primato spetterebbe a TikTok di ByteDance, che ha ottenuto 104 milioni di download su Android e iOS, portandosi a un totale di 1.82 miliardi di installazioni. 

Come spesso accade, però, le difficoltà viaggiano in coppia e, statistiche poco generose a parte, Facebook ha, nelle scorse ore, dovuto confrontarsi con un nuovo bug per WhatsApp, questa volta riscontrato nella versione beta 2.20.47 (per Android) che, nell’avviarsi, presentava la sparizione della modalità scura sperimentale, con l’utente che era impossibilitato a ripristinarla. Accortosi del problema, in quel di Menlo Park hanno subito rilasciato delle versioni bonificate, scaricabili da ApkMirror o, se iscritti al gruppo di tester dell’app, direttamente dal Play Store. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Utilizzando spesso Instagram per lavoro, apprezzo indubbiamente il fatto che ora Windows 10 disponga di un'app che mi consente di gestire il mio account da PC, col beneficio - utilissimo - dei messaggi diretti. Certo, non è ancora come usare l'app da smartphone, ma è già un passo avanti non da poco, considerando i tempi biblici di Menlo Park nell'elargire novità. Nel caso di WhatsApp, il momento nero dell'app in verde non sembra proprio finire, e non solo sul piano tecnico!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!