Iscriviti

Instagram: presto si potrà decidere da chi farsi taggare

Secondo quanto scoperto da una gola profonda del codice applicativo, i tecnici di Instagram starebbero lavorando all'arricchimento della sezione sulla privacy, attraverso un'area che permetterà di scegliere (in 3 diverse opzioni) da chi venir taggati.

Software e App
Pubblicato il 2 marzo 2020, alle ore 10:36

Mi piace
7
0
Instagram: presto si potrà decidere da chi farsi taggare

 Ormai da qualche tempo, tutte le principali piattaforme social, via web o app, stanno incrementando la loro attenzione sul fattore privacy: Instagram, in tal senso, ha rimosso il tab che permetteva di sbirciare nelle altrui attività e, nel contempo, ha attivato la funzione per condividere le Storie solo con gli amici più stretti. A tali funzioni, prossimamente, se ne potrebbe aggiungere un’altra, molto semplice eppure decisamente utile, per incrementare la tutela degli utenti del noto photo sharing

A renderne conto è un nuovo leaker, @alex193a che, a suon di screenshot su Twitter, ha reso noto quanto scoperto in una sessione di reverse engineering, applicata alla propria versione di Instagram: tra le varie righe di codice, l’esperto programmatore ha rinvenuto riferimenti ad una nuova sezione che, collocatasi tra le impostazioni relative alla privacy, andrà a impattare sugli altrui tag.

Nello specifico, la nuova funzione permetterà al detentore di un account di scegliere da quali utenti venire taggato: al momento, sembra che le opzioni tra cui sia possibile scegliere siano 3, comprensive della possibilità di negarsi a tutti, solo a quelli che non si segue, o a nessuno (potendo, quindi, essere taggato da tutti).

Una volta espletata tale scelta, spostando l’apposito selettore di fianco, la propria decisione diventerà effettiva, e colui che si cimenterà nel taggare un dato utente verrà avvertito, a operazione in corso, se il destinatario del suo tag accetti tale collegamento da parte di tutti, di nessuno, o solo dei suoi profili seguiti (tra i quali, da qualche settimana, è possibile far pulizia con un pratico ordinamento).

Dettagli funzionali a parte, e in assenza di una conferma in merito da parte di Menlo Park, ad oggi non è possibile ipotizzare l’effettivo rilascio della nuova funzionalità securtiva a disposizione di tutti gli utenti ma, stante la semplicità della stessa, non sarebbe inverosimile che l’opzione per decidere da chi farsi taggare prima o poi compaia in una beta pubblica. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Magari una tal funzione fosse stata introdotta prima, anche su Facebook. Capita spesso che si venga taggati per richiamare l'attenzione su un tema o un altro, persino da utenti che non si conosce, all'interno di gruppi o pagine. Considerando l'evidente utilità di tal funzione, ed osservandone lo stato di avanzamento dei lavori, è lecito presumere che il tormento di cui sopra durerà molto poco, per fortuna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!