Iscriviti

Instagram: nuove notifiche anti Covid, funzioni sospese per privacy, novità per i Reels

Sempre impegnata nel contrastare la disinformazione sul coronavirus, ora con nuove notifiche, e nello sviluppare nuove funzioni, Instagram ha dovuto però sospenderne alcune per questioni di privacy.

Software e App
Pubblicato il 18 dicembre 2020, alle ore 09:59

Mi piace
7
0
Instagram: nuove notifiche anti Covid, funzioni sospese per privacy, novità per i Reels

La celebre applicazione di photo-sharing Instagram, fresca reduce dal ritorno in campo della sua variante Lite, ancora impegnata nell’ottimizzare i Reels, ha incominciato a disattivare alcune funzionalità, candidate però al ritorno, con motivazioni inerenti l’applicazione di norme europee in tema di privacy e, nel contempo, ha integrato la comparsa di nuove notifiche, per combattere la disinformazione sul coronavirus. 

La prima novità in ambito Instagram coinvolge anche Messenger e sembra essere dovuta, per gli utenti europei, all’applicazioni di modifiche alla Privacy and Electronic Communications Directive 2002, in ragione delle quali Menlo Park ha dovuto disattivare alcune funzioni delle app menzionate. Nello specifico, sembrano essere stati bloccati i sondaggi e l’invio di alcuni tipi di file, sia su Messenger che su Instagram, mentre su Messenger risulta stoppato l’invio di risposte personalizzate, e su Instagram, privata anche di alcuni stickers, l’invio di effetti AR nei messaggi privati DM. Sembra, inoltre, che ad essere coinvolte dallo stop siano anche alcune funzioni statistiche che, concesse in dote ad aziende e creators, permettevano loro di conoscere dettagli (es. il numero delle condivisioni) su Storie e post. 

Facebook ha sottolineato come la rimozione di tali funzioni sia solo temporanea, e che presto le stesse saranno ripristinate, dopo che si sarà adeguata alle normative comunitarie in merito all’utilizzo dei dati personali.

Esclusiva di Instagram, invece, sembra essere la comparsa, per contrastate le bufale sul Covid-19, di nuovo in recrudescenza con l’imminente campagna di vaccinazioni, di notifiche informative: queste ultime apparirebbero, ad esempio, allorché si effettuano (anche in Italia) ricerche su particolari temi (es. vaccini), e invitano l’utente a leggere informazioni verificate, offrendo link (go to) verso le risorse messe a disposizione da organismi sanitari internazionali (es. OMS), o locali (es. Centers for Disease Control). 

Infine, un’indiscrezione giunta dal mondo dei leakers, col sempre attivo Alessandro Paluzzi che, nelle scorse ore, ha reso noto il frutto della sua ultima sessione di reverse engineering, consistente nella scoperta di una nuova opzione per Instagram, che consentirà di taggare le persone anche nei Reels

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In effetti, mi chiedevo il senso di quel curioso avviso che compariva su Instagram, e mi domandavo come mai alcune cose fossero impossibili da fare: ora, sarà da vedere se davvero Facebook riuscirà a ripristinare le funzioni sospese, e quanto ci metterà nel farlo. Per il resto, le notifiche sul tema coronavirus sono già attive anche in Italia, in un momento che si rivela particolarmente cruciale per contrastare la pandemia in corso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!