Iscriviti

Instagram: novità a tutela dei giovani, Reels da 60 secondi e rumors vari

Reduce dal varo di misure in difesa dei giovani, Instagram ha portato a 60 secondi la durata dei Reels che, in futuro, potrebbero anche guadagnare un nuovo modo per per remixarne l'audio in tempo reale.

Software e App
Pubblicato il 28 luglio 2021, alle ore 01:12

Mi piace
2
0
Instagram: novità a tutela dei giovani, Reels da 60 secondi e rumors vari

Dopo aver introdotto la protezione opzionale dai contenuti sensibili, Instagram ha annunciato diverse misure in tutela dell’utenza più giovane, ma anche un’attesa implementazione per i Reels: il tutto senza farsi mancare la consueta dose di rumors su funzionalità non ancora ammesse ma già in sviluppo.

Secondo quanto comunicato formalmente dallo staff del CEO Adam Mosseri, con lo scopo di proteggere i giovani che adoperano questa piattaforma, da oggi Instagram autosetterà come privati (con la conseguenza che i contenuti da essi pubblicati saranno visibili solo da chi avranno accettato come follower) tutti i profili di quegli utenti che, in fase di configurazione iniziale, avranno indicato come loro età un range sino a 16 anni.

Considerando, però, che una notevole fetta di utenti già attivi sul noto photo-sharing è provvista di un profilo pubblico, a questi ultimi sarà inviata una notifica per invitarli a settare il loro profilo come privato, confidando su un’indagine interna dalla quale è emerso che, su 10, 8 giovani utenti della piattaforma hanno configurato in modo autonomo, come privato, il loro profilo. 

Sempre nello stesso comunicato, Instagram ha reso noto che, anche su Messenger e Facebook, le nuove policy appena riservate agi inserzionisti impediranno loro di destinare ai giovani pubblicità mirate per sesso, età, e posizione. Sul versante delle misure immediatamente “tangibili”, dal photo-sharing in questione è arrivata la conferma della possibilità definitiva di creare Reels da 60 secondi, dopo che – come documentato dal leaker Alessandro Paluzzi – in sede di sviluppo si era passati dai 60 (scovati 124 giorni prima del rilascio ufficiale) ai 30 secondi.

Sempre dalle attività di reverse engineering di @ale193a, che ha accresciuto l’hype in merito a sorprese riguardanti la sezione Esplora, arrivano rumors su altre novità per Instagram, al momento non palesi al pubblico in quanto ancora in fase di sviluppo: tra queste, spicca la futura (a meno di ripensamenti) possibilità di utilizzare un nuovo metodo (“DJ your music in real time”) per remixare l’audio da usarsi nei Reels.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In passato avevo sentito di misure tese a proteggere gli utenti più giovani sulla base della loro età e, ora, dopo tanto cianciare, qualcosa di concreto in merito è stato fatto: meglio tardi che mai. Certo, andrà chiarito cosa impedirà di dichiarare un'età falsa in fase di configurazione dell'account: per il resto, lasciare libera scelta di rendersi privato il profilo a chi agogna visibilità, assimilandola a un modo per sentirsi amato, mi sembra un azzardo e una professione di eccessivo ottimismo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!