Iscriviti

Instagram: dopo SoundCloud, anche Shazam sbarca nelle sue Storie a suon di sticker musicali

Shazam, di recente acquisita da Apple, imita la tedesca SoundCloud, e sbarca nelle Storie di Instagram (per iOS), tramite il meccanismo degli stickers musicali, e l'opzioni Convididi nelle storie di Instagram: ecco come funzionerà il tutto.

Software e App
Pubblicato il 2 novembre 2018, alle ore 21:13

Mi piace
7
0
Instagram: dopo SoundCloud, anche Shazam sbarca nelle sue Storie a suon di sticker musicali

Shazam, l’applicazione nota per la sua capacità di riconoscere brani di canzoni ascoltate alla tv o canticchiate dall’utente, acquistata di recente da Apple, ha avuto, nel corso del tempo, un successo notevole, tanto da aver ispirato una serie di applicazioni (Pinterest per il riconoscimento degli oggetti, BoomApp per la capacità di riconoscere pubblicità e film dai video, e Instabook abile nel risalire ai libri dalle citazioni), oltre alle moderne funzionalità AI in auge presso sempre più numerosi smartphone. Ora, Shazam, come già SoundCloud a fine mese, sbarca anche su Instagram.

Da qualche tempo, Instagram ha deciso di incrementare ancor di più il successo delle sue Storie, e – allo scopo – ha puntato molto sulla musica, come dimostrato dall’introduzione degli stickers musicali: questi ultimi, poi, hanno aperto la strada a tutta una serie di partnership illustri.

Una settimana fa circa, è arrivata quella con la piattaforma tedesca SoundCloud, incentrata sulla valorizzazione di artisti indipendenti e, questa volta, tocca a Shazam, quanto meno per quel che concerne l’ambito iOS (non è ancora noto quando tale feature sarà estesa anche ad Android). 

Il funzionamento della nuova funzionalità di Shazam, che permetterà di condividere l’esito dei suoi riconoscimenti nelle Storie di Instagram, non appena ne sarà stato ultimato il roll-out, ormai in corso da giorni, è molto semplice: bisogna procedere al riconoscimento di una canzone, e – ottenuta una serie di risultati – procedere allo sharing di quello giusto, attraverso l’opzione “Condividi”.

Quivi giunti, all’interno del menu contestuale che si sarà palesato, la voce che prevede le “storie di Instagram” permetterà di condividere il brano individuato in queste ultime. A quel punto, verrà generata una Storia, con – al suo interno – la copertina dell’album di riferimento del brano, e la didascalia “More on Shazam che, se tippata, permetterà al fruitore di ascoltare il succitato brano, all’interno dell’app Shazam che – di conseguenza – dovrà aver installata anche sul proprio device. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Shazam continua ad espandersi, anche dopo la recentissima acquisizione da parte di Apple: è presto per dire se, prima o poi, verrà totalmente assorbita. Quel che è certo è che Instagram, introducendo gli stickers musicali, ha aperto la strada a convergenze notevoli, a tutto beneficio - a mio avviso - delle sue sempre più popolari Storie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!