Iscriviti

Instagram, dietro front: annullati o rimandati molti dei cambiamenti criticati

Dopo un fuoco incrociato con pochi precedenti simili, Mosseri ha dovuto alzar bandiera bianca, almeno per il momento, e ritirare, ma tutti e non permanentemente, i cambiamenti più discussi e criticati dalla base di utenti di Instagram.

Software e App
Pubblicato il 29 luglio 2022, alle ore 11:25

Mi piace
1
0
Instagram, dietro front: annullati o rimandati molti dei cambiamenti criticati

Ascolta questo articolo

Il photo sharing Instagram, al netto dei consueti rumors sul futuro ed eventuale arrivo di nuove funzionalità, spesso scoperte in anticipo dai leaker, ha annunciato ufficialmente una “ritirata strategica” su alcuni dei suoi più recenti e controversi cambiamenti intrapresi o semplicemente programmati. 

Quando si tratta di Instagram, i rumors sono praticamente all’ordine del giorno, tanto che è impossibile non farne menzione, specie se la fonte è attendibile e quanto rivelato è suscettibile di rivoluzionare l’esperienza d’uso. Secondo il leaker Alessandro Paluzzi, Instagram sta studiando uno strumento di monetizzazione, “apprezzamento dei contenuti“, che permetterà di inviare all’autore, quale segno del proprio gradimento per i suoi contenuti, “mega mi-piace”, “stelle” e “ciondoli” (in questi ultimi due casi, in pratica dei token). 

Un’altra novità scoperta riguarda il fatto che il noto photo-sharing stia lavorando alla possibilità di consentire la programmazione dei post dall’interno dell’app, tramite l’opzione Schedule (programma), all’interno delle impostazioni avanzate dell’account. La generazione dei contenuti è sempre in primo piano, tra i pensieri della piattaforma che, nello specifico, in un futuro aggiornamento potrebbe anche permettere di catturare “foto e Reels dalla stessa fotocamera“.

La notizia più importante è però relativa a un parziale e temporaneo passo indietro del CEO Mosseri su una serie di cambiamenti sui quali, in verità, solo poche ore prima aveva detto di voler tirare dritto. A quanto pare, però, non solo le critiche delle influencer e starlette Kylie Jenner e Kim Kardashian, ma anche quella della base di utenti in generale, hanno lasciato un segno posto che, nel corso di un’intervista al gestore della newsletter Platformer, Casey Newton, il responsabile del photo-sharing, Adam Mosseri, ha spiegato che, pur contento d’essersi assunto il rischio di osare, la piattaforma farà un passo indietro per capire come riorganizzarsi.

Ciò si tradurrà nell’interruzione del test relativo al nuovo layout, concesso ad alcuni utenti (e caratterizzato da un basso tasso d’adozione), che mostrava foto e video a schermo intero in stile TikTok. Inoltre, temporaneamente, verrà ridotta la percentuale dei contenuti consigliati, almeno sinché non si sarà migliorato adeguatamente l’algoritmo delle raccomandazioni e del ranking. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oh, finalmente, una buona notizia. Spero che questi passi indietro diventino permanenti perché, devo ammetterlo anche io, Instagram è diventata troppo diversa dalle origini e iniziavo a guardarmi attorno (Snapchat, Pinterest?) sul dove migrare. Almeno per un po', il proliferare di suggerimenti e il discutibile layout a schermo intero son scongiurati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!