Iscriviti

Facebook: scoperte migliorie in sviluppo, per il social e Messenger

Secondo quanto portato alla luce dal leaker Alessandro Paluzzi, non nuovo nello scoprire feature mesi prima del loro varo ufficiale, Facebook sarebbe al lavoro su diverse opzioni migliorative per la sua companion app, e per lo spin-off Messenger.

Software e App
Pubblicato il 9 settembre 2020, alle ore 13:12

Mi piace
6
0
Facebook: scoperte migliorie in sviluppo, per il social e Messenger

Facebook, anche al netto delle comunicazioni ufficiali, è sempre al lavoro su qualche miglioria, sovente dedicata al suo client ufficiale, o allo spin-off conversazionale Messenger, come confermato dalle scoperte, non visibili pubblicamente, portate alla luce da un noto leaker italiano, esperto di sbobinamento del codice applicativo.

Ormai da qualche tempo, è in corso un processo di convergenza tra i servizi della galassia Facebook, come dimostrato dalla possibilità di poter guardare dal social le Storie di Instagram, e dai rimandi alla funzione Messenger Rooms apparsi persino su WhatsApp. Proprio in merito a tale funzionalità, per videochat di gruppo sino a 50 persone, utile per i meeting online e per le videolezioni, sarebbe in arrivo una nuova opzione che, scoperta dal leaker Alessandro Paluzzi, se confermata, porrebbe di diritto Facebook in competizione con Microsoft Teams, Google Meet, e Zoom: si tratta della possibilità, per coloro che ricevessero un invito ad una Messenger Room, di partecipare pur non avendo un account presso WhatsApp, Facebook, o Instagram.

Sempre in relazione a Facebook, limitatamente a iOS, da un’operazione di reverse engineering sarebbe emersa la prova di un restyling per la barra di navigazione nella sezione del profilo, che recherebbe, accanto all’immagine dello stesso, un più centrato nome dell’utente. Passando da Facebook alla sua ex chat app, Messenger, sono ravvisabili altre migliorie in fase di sviluppo, e quindi non palesi.

A livello di impostazioni, sarà presto possibile (su iOS) variare il grado d’intensità dello sfondo, quando l’app sarà in dark mode (facendolo risultare un po’ più chiaro): la sezione dei setting dell’account, invece, guadagnerà una voce relativa alle chat segnalate, in modo da rimanere aggiornati sul processo di revisione delle stesse.

Le conversazioni potranno essere implementate con una notifica che ricordi all’utente di rispondere alle discussioni (“reply reminder”) mentre, in relazione alle notifiche dalle chat di gruppo, arriveranno controlli più granulari, per decidere se riceverle da tutti i gruppi, da nessuno, etc.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Anche le piccole migliorie sono importanti se, nell'insieme, contribuiscono a incrementare l'esperienza d'uso di app così popolari, come Facebook e Messenger: certo, la novità relativa alle Messenger Rooms cui sarà possibile partecipare senza dover possedere preventivamente un account dell'ecosistema Zuckerberg è notevole, per l'impatto che potrà avere sulla concorrenza delle altre app di videoconferenze e meeting online.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!