Iscriviti

Vittorio Feltri cambia idea sul governo e ringrazia Giuseppe Conte: "È antipatico ma ha fatto bene sul Coronavirus"

In un editoriale di Vittorio Feltri pubblicato sul sito "Libero Quotidiano", il direttore ha voluto prendere le difese di Giuseppe Conte per come si è comportato in questo periodo sul Coronavirus.

Politica
Pubblicato il 10 ottobre 2020, alle ore 11:59

Mi piace
5
0
Vittorio Feltri cambia idea sul governo e ringrazia Giuseppe Conte: "È antipatico ma ha fatto bene sul Coronavirus"

Il fondatore del quotidiano “Libero” Vittorio Feltri, in questi mesi, ha attaccato spesso le decisioni prese dal Governo Conte nei riguardi del Covid-19. Infatti, durante una intervista rilasciata a “Fuori dal coro” condotto da Mario Giordano dichiara: “Peggio del coronavirus c’è solo Giuseppe Conte, che promette a tutti soldi che lo Stato non ha, pieno di debiti come è”.

A sorpresa però nell’ultimo editoriale scritto sul “Libero”, Vittorio Feltri ha spezzato una lancia a favore del Governo, dichiarando che Giuseppe Conte, nonostante resti una persona molto antipatica, è stato capace di fare meglio rispetto a molti dei leader stranieri.

Le parole di Vittorio Feltri

Con molta sincerità il direttore spiega che i giornalisti di “Libero”, e molti altri suoi colleghi, hanno esagerato molto con dei commenti pesanti sul presidente del consiglio. Rivela infatti che Giuseppe Conte avrebbe potuto fare meglio su alcuni punti ma, prima di attaccarlo duramente, invita tutti a guardare la situazione che stanno vivendo molti stati all’estero.

Successivamente paragona alcuni stati all’Italia, rivelando che in Francia nelle ultime settimane sta soffrendo molto l’epidemia sul Coronavirus e ormai non sanno più quale regola adottare per uscirne, e in Belgio detengono il record mondiale di infetti mentre la situazione in Inghilterra e negli USA sta peggiorando con il passare dei giorni.

Ci tiene comunque a sottolineare che la situazione italiana nei riguardi dell’epidemia non è ancora delle migliori ma, nonostante questo, svela: “Dovremmo ringraziare il cielo se non addirittura l’esecutivo presieduto da Giuseppe Conte, antipatico quanto un gatto aggrappato ai testicoli, ma che tutto sommato ha fatto meglio di parecchi suoi colleghi stranieri”.

Ciò premesso, non si è fatto mancare un piccolo attacco nel finale: “Speriamo che se ne vada presto da Palazzo Chigi, in ogni caso ringraziamolo per aver adottato misure fastidiose, liberticide, però che hanno salvato la pelle a tanta gente”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Non si tratta di un vero e proprio mea culpa ma, conoscendo il carattere di Vittorio Feltri, questo è già un grande passo avanti. Rispetto al passato, in cui ha attaccato il Governo Conte anche quando non se ne sentiva il bisogno, ora sembra aver apprezzato anche alcune decisioni prese dal premier.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!