Iscriviti

TAV: altro scontro Lega – Movimento 5 Stelle

Matteo Salvini è sicuro che: "la TAV si farà", ma il Movimento 5 Stelle è irremovibile "la TAV non si farà". Nuovo duro scontro tra i due partiti di governo.

Politica
Pubblicato il 25 gennaio 2019, alle ore 18:08

Mi piace
4
0
TAV: altro scontro Lega – Movimento 5 Stelle

Si è appena conclusa la diatria riguardante le trivelle, grazie all’accordo raggiunto dopo la riunione da parte della Commissione e, dove il Ministro Costa aveva minacciato di non firmare e aveva dichiarato che sarebbe tornato a fare il Carabiniere, che se ne è già riaperta un’altra.

Questa volta l’arma della contesa è la questione TAV. Quello della TAV è un argomento scottante per il governo giallo – verde, se non fosse per il fatto che le idee, riguardo la costruzione o meno dell’opera, sono diametralmente opposte tra le due compagini.

Lo scontro

A lanciare il guanto di sfida, nei confronti dei propri alleati di Governo, questa volta è il capo della Lega, Matteo Salvini. Ospite nella trasmissione televisiva “Povera Patria”, che andrà in onda in seconda serata, alle 23 e 45 su Rai 2 oggi 25 gennaio, ha dichiarato che la TAV va fatta assolutamente e che, a suo avviso “costa più non farla che farla“. Aspetta trepidante il risultato dei costi – benefici che i tecnici stanno valutando e lamenta una certa lentezza di questi ultimi: “spero arrivi questo benedetto studio costi-benefici di cui io non ho visto neanche una pagina”. 

Dal conto loro i parlamentari del Movimento 5 Stelle ribadiscono che è un loro dovere utilizzare i soldi dei cittadini Italiani con parsimonia e “con la diligenza del buon padre di famiglia“, quindi se lo studio costi-benefici darà esito negativo la TAV non si farà.

I pentastellati fanno intendere che la loro posizione è irremovibile e, al contrario di quello che molti vogliono lasciare intendere “non è per fare il dispetto a qualcuno – il riferimento è a Salvini – “ma semplicemente per fare gli interessi di tutti gli italiani“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Pezzuto

Francesco Pezzuto - Se questo governo durerà cinque anni, saranno cinque anni di continui scontri, ma nello stesso momento saranno cinque anni dove dopo gli scontri si riuscirà sempre a trovare un accordo. L'opposizione, ad oggi, non esiste, ma per fortuna esiste un'opposizione interna tra i due alleati e questo grazie al fatto che "geneticamente" lega e movimento 5 stelle sono praticamente diversi..

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!