Taglio dei parlamentari: il Senato ha approvato la riforma costituzionale (1 di 2)

Politica
Pubblicato il 11 luglio 2019, alle ore 12:34

Taglio dei parlamentari: il Senato ha approvato la riforma costituzionale

Se n’è parlato a lungo durante le campagne elettorali e finalmente si è giunti alla conclusione tanto attesa dagli italiani: la riforma per il taglio dei parlamentari è stata approvata al Senato.

Già lo scorso maggio la Camera aveva approvato la proposta di riforma costituzionale per modificare il numero dei parlamentari. Oggi ha espresso il voto il Senato per l’ultima volta.

Taglio dei parlamentari: il Senato ha approvato la riforma costituzionale

La riforma è passata con 180 voti favorevoli e 50 contrari, ottenendo dunque una maggioranza assoluta (fissata a 161).

Cosa accadrà dopo l’approvazione di questa riforma? Nella Camerà di passerà da 630 deputati a 400, mentre il numero di senatori passerà da 315 a 200. Ora resta da attendere l’approvazione definitiva con il secondo voto di Montecitorio a fine mese.

Taglio dei parlamentari: il Senato ha approvato la riforma costituzionale

L’annuncio è stato anche postato sul profilo Twitter del Senato della Repubblica con il seguente messaggio: 

“Approvato, in seconda deliberazione Senato, ddl contenente modifiche ad articoli 56, 57 e 59 Costituzione. Testo torna a Montecitorio per seconda deliberazione Camera”

La proposta dei 5 Stelle consiste in una riduzione del numero di parlamentari di 345 unità (fra deputati e senatori).