Iscriviti

Sergio Costa: "Sarà un decreto di supporto alle famiglie, ai consumatori e alle imprese per imporre la svolta verde"

Sono arrivate le prime parole del ministro Sergio Costa che ha annunciato che porterà nel prossimo Consiglio dei ministri il primo decreto legge a livello europeo sui cambiamenti climatici.

Politica
Pubblicato il 6 settembre 2019, alle ore 19:40

Mi piace
1
0
Sergio Costa: "Sarà un decreto di supporto alle famiglie, ai consumatori e alle imprese per imporre la svolta verde"

Sono arrivate le prime parole di Sergio Costa, neo ministro dell’ambiente e della tutela del mare e del territorio che ha voluto porre l’accento intorno alle aziende di famiglia.

L’esponente del Movimento Cinque Stelle ha fatto notare che ci sarà un decreto per il supporto alle famiglie e alle imprese. Inoltre ha citato i punti cardine sui quali punterà, come la qualità dell’aria, la mobilità sostenibile, la creazione delle aree economiche ambientali. Costa ha fatto un riferimento ai vantaggi fiscali che ci saranno per le persone che fanno la cosiddetta imprenditoria verde.

Le dichiarazioni del neo ministro dell’ambiente

Sergio Costa è uno dei riconfermati, dopo aver svolto il medesimo ruolo nel governo Conte I. Nel corso dell’intervista a La Repubblica, il ministro ha ricordato che nel prossimo Consiglio dei ministri porterà il primo decreto legge a livello europeo che si occupa dei cambiamenti climatici. Sergio Costa ha ricordato che è il momento di osare e ha sottolineato di essere stato contento per il fatto che le tre componenti del governo siano state unite su un punto importante come l’ambiente, messo tra i primi punti del programma.

Le dichiarazioni di Costa fanno notare quanto si siano avvicinate le idee del Movimento Cinque Stelle e del Partito democratico rispetto alla questione degli inceneritori. Un esempio si ritrova nel piano regionale per il Lazio fatto dal presidente Nicola Zingaretti.

Sergio Costa ha ricordato che, a suo parere, non tutti gli inceneritori andrebbero chiusi, sottolineando che quelli che ci sono bastano ad accompagnare il percorso per un’economia circolare a zero rifiuti. Il ministro dell’ambiente ha risposto alla domanda sul rapporto con Beppe Grillo, fondatore del Movimento Cinque Stelle, spiegando che non c’è stato un suo intervento per ottenere la riconferma al governo. Infine Sergio Costa ha attaccato Matteo Salvini in tema di immigrazione, affermando: “Le migrazioni non si fermano facendo i gendarmi del mare”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Il ministro Sergio Costa ha tutte le carte in regola per fare un ottimo lavoro e un motivo ci sarà se è stato confermato per la seconda legislatura consecutiva come ministro dell'ambiente. Inoltre le sue dichiarazioni dimostrano che c'è una buona sintonia tra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico: è ovvio che non si trovino d'accordo su tutto ma sono sulla buona strada.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!